Carriera dello stilista Matthew Williamson: un viaggio in un mondo di colori

Stampe caleidoscopiche, etniche e floreali: Matthew Williamson riporta in auge il boho chic

chiudi

Caricamento Player...

Conosciuto per il design audace, i colori accesi e il suo stile boho, Matthew Williamson è un acclamato stilista di moda inglese. Non fatevi trarre in inganno, però: bohemien non significa cheap, tant’è che gli abiti del designer costano più di 1.500 euro.

Biografia e carriera

Williamson nasce il 23 ottobre 1971 a Manchester. Si trasferisce a Londra per studiare al Central Saint Martin’s College of Art and Design, alma mater di stilisti del calibro di Alexander McQueen. Fonda l’omonima maison tre anni dopo.

La collezione di debutto si chiama Electric Angels e sfila alla London Fashion Week 2002. In poco tempo Williamson si afferma a tal punto da diventare direttore creativo di Emilio Pucci.

Inoltre, appare come giudice ospite di Project Runway al fianco di Zac Posen, anche lui ex allievo della stessa prestigiosa scuola.

Matthew Williamson
Fonte foto: https://www.instagram.com/matthewwilliamson/

Stile e collezioni

Verde foresta, azzurro cristallino, profondo blu mare, fucsia acceso: questi sono i brillanti colori di Matthew Williamson, colonne portanti di abiti lunghi, kaftani, maxi-camicie, tute e gonne.

Fate un salto sul sito ufficiale per ammirarne la bellezza, ma non dimenticate di guardare anche la sezione Wallpaper di Matthew Williamson. Si tratta, ebbene sì: di carta da parati, ma non ne troverete mai una più particolare, estrosa o ispirata.

Sguardo agli accessori: gli occhiali Matthew Williamson

Sono state le borse e le sciarpe boho di Williamson a convincere modelle come Kate Moss a sfilare per lui la prima volta. Ma gli occhiali non sono da meno: tondi, aviator o a forma di farfalla, ricordano la freschezza dell’estate in qualunque momento dell’anno.

Bellissime le lenti multicolor con riflesso arcobaleno, così come quelle blu, ma se cercate colori più convenzionali le montature marroni non mancano. E per completare il look, non c’è niente di meglio di una collana tribale.

Fonte foto: https://www.instagram.com/matthewwilliamson/