Sterilizzazione Gatto: si o no? Tutti i pro e i contro della scelta

Da molti anni è diventato routinario nelle cliniche veterinarie è diffusa la sterilizzazione gatto, un intervento di chirurgia veterinaria

chiudi

Caricamento Player...

Sterilizzazione gatto: perché farla? Quando farla? Quanto costa? Ci sono effetti collaterali? Andiamo dunque a rispondere alle domande più frequenti.

Il nome corretto dell’intervento sarebbe orchiectomia, ma si possono utilizzare anche i nomi di sterilizzazione e castrazione, nel caso in cui si tratta di un gatto maschio, mentre ovarioisterectomia (oppure gonadectomia) se si tratta di una gatta femmina.

Non esiste una risposta giusta o una sbagliata a questa domanda, tutto sta alla nostra coscienza decidere cosa è meglio fare: da un lato c’è il desiderio di rispettare la natura del nostro piccolo felino, dall’altro l’esigenza di salvaguardare più a lungo possibile la sua salute e il suo benessere nell’ambiente in cui dovrà vivere.

Perchè scegliere la sterilizzazione?

A meno che non abbiate intenzione di allevare la prole del vostro gattino, la sterilizzazione (per le femmine) e la castrazione (per i maschi) sono davvero la cosa migliore che possiate fare per aiutarlo a vivere al meglio.

Questo perché non soltanto eviterete la seccatura di gravidanze indesiderate nelle gatte, ma impedirete anche l’instaurarsi nel gatto maschio di comportamenti sessuali spiacevoli e si elimina lo stimolo a vagabondare fuori casa per accoppiarsi.

La sterilizzazione gatto inoltre ha anche dei vantaggi sul piano della salute, perché la conseguente riduzione di ormoni può proteggere il gatto da malattie quali infezioni uterine e cancro. Non tutti lo sanno, ma i gatti sterilizzati tendono inoltre a vivere più a lungo.

Cosa succede dopo l’intervento?

Dopo la sterilizzazione gatto avviene un cambiamento nell’equilibrio ormonale e farà rallentare un po’ il suo metabolismo, rendendo l’animale più incline ad aumentare di peso.

Inoltre è probabile l’insorgenza di problemi urinari, comuni a tutti i gatti ma in particolar modo dopo la sterilizzazione.