Spuntini e Snack per l’Ufficio: cosa evitare

chiudi

Caricamento Player...

Fare spuntini durante la giornata è un’abitudine corretta a patto che si consumino alimenti sani e si rispettino alcune regole.

Durante la giornata si è soliti mangiare qualche snack e fare spuntini tra un pasto e l’altro, specie per chi lavora otto ore in ufficio. Se pensate che sono dannosi per la linea e andrebbero evitati vi sbagliate. In realtà mangiare qualcosa ogni tre – quattro ore è un’abitudine corretta, il metabolismo viene accelerato e vengono messi in moto i meccanismi fisiologici nell’organismo per bruciare grassi e calorie in eccesso.

E’ stato dimostrato che per l’organismo è meglio fare tanti piccoli pasti nel corso della giornata piuttosto che due abbondanti.  Naturalmente il discorso è valido a patto che durante gli spuntini si introducano alimenti sani e si rispettino alcune regole.

Per prima cosa evitare prodotti zuccherati e contenenti grassi. Spesso si ritiene che lo zucchero dia energia: non è così perchè ha un picco energetico elevato solo all’inizio poi si abbassa bruscamente alzando però il valore glicemico e il livello dell’insulina nel sangue.

Evitare prodotti confezionati, che contengono grassi soprattutto quelli vegetali come l’olio di palma, dannosissimi per la salute perchè abbassano il colesterolo buono e alzano quello cattivo.

Quali sono allora gli alimenti da preferire per gli spuntini? Sono tanti e per tutti i gusti. La migliore abitudine è prepararsi da sè gli spuntini a casa la sera prima, è meglio impiegare un po’ tempo a casa che comprare prodotti confezionati, pratici ma poco sani.

La frutta rimane sempre la prima scelta. Niente è più salutare e nutriente come una mela oppure un qualunque frutto di stagione. Se state facendo un lavoro impegnativo una banana con la sua elevata percentuale di potassio vi aiuterà.

Se preferite potete cosumare la frutta in frullati o frappè anche se fresca è la soluzione migliore.

Un’alternativa è la frutta secca. Potete prepararvi un mix di noci (non più di tre al giorno), arachidi, noccioline, mandorle (soprattutto), uvetta sultanina. Ha un enorme valore nutrizionale e notevoli proprietà. Volendo lo si può consumare con dello yogurt magro.

Siete golosi? potete preparatevi degli ottimi muffin fatti in casa utilizzando prodotti leggeri come i cereali, fiocchi d’avena e frutta secca, pochissimo o niente zucchero, o in alternativa farli salati con ortaggi. Vietato comprarli in pasticceria: sono gustosi ma ultracalorici.

spuntini: popcorn
spuntini: popcorn

Popcorn. Velocissimo da preparare è molto nutriente. Basta una pentola e il fornello a gas per far saltare il mais, a cui si può aggiungere un filo di olio extravergine d’oliva. Evitare il sale e naturalmente il popcorn confezionato: è salatissimo e contiene grassi.

Edamame. E’ poco conosciuto ma ha notevoli pregi. È una preparazione a base di fagioli di soia acerbi, ricca di fibre e proteine.

Anche i tramezzini vanno a bene, fatti con pane senza grassi a cui si possono aggiungere  dei cetrioli ricchi di vitamina k e del formaggio fresco oppure del burro di arachidi che è fonte di proteine.