La sposa di Vera Wang è moderna nella sua classicità

La nuova collezione di abiti da sposa Vera Wang per la prossima stagione si ispira ad una classicità raffinata, rivisitata però in ottica moderna

chiudi

Caricamento Player...

È tempo di presentare la nuova collezione di abiti da sposa 2015-2016 anche per Vera Wang, che si allinea alle scelte dei brand concorrenti proponendo a sua volta una linea ispirata dalla  tradizione e dall’amore per i toni classici, ma profondamente rivisitata in chiave moderna  e contemporanea. È un romanticismo giovane quello della  stilista, che gioca con  il tulle e che si addentra con audacia su un sentiero fatto di trasparenze e motivi sensuali.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

Trasparenze che, al pari dei pizzi, erano  stati i motivi ispiratori della collezione calda; per la stagione fredda, invece, tulle,  sempre tulle, fortissimamente tulle. Di questo materiale sono fatte le gonne,  che Vera Wang mantiene volutamente strette. E di tulle sono fatti anche i bustier in crepe di seta.  Un omaggio al classico, appunto, ma con un occhio ed un’impronta moderna, anzi futuribile: gli inserti trasparenti,  che dipingono di seduzione la sposa di domani, la rendono desiderabile e maliziosa  anche – anzi,  soprattutto – nel giorno più importante della  sua vita.

Sensualità che è diretta conseguenza anche del pizzo che non manca mai in ogni creazione, o delle linee innovative  e  coraggiose su  cui si cimenta la stilista. Gli abiti da sposa a colonna sono declinati in vari colori, dal rosa all’avorio, passando per tonalità più delicate, quasi neutre, e si abbinano con  successo ad applicazioni floreali, brillanti e luccicanti, in cui l’elemento del fiore si trasforma di volta in volta in un dettaglio via via più prezioso.

Insomma, tradizione e modernità convivono e sembrano raggiungere i  medesimi risultati, a tutto  vantaggio di  una collezione esclusiva e grintosa,  raffinata e ricercata, dove i prezzi sono specchio fedele dell’abilità di stampo artigianale messa in campo nel realizzare i capi: la media del prezzo degli abiti, infatti, si aggira sui 15mila dollari, con alcune proposte che sfiorano i 20mila.

L’unico appunto che si può muovere all’intero progetto bridal di Vera Wang è relativo alle pose assunte il più delle volte dalle modelle durante gli scatti promozionali: da una collezione di stampo romantico e classicheggiante, seppur  intrisa di modernità, ci si aspetterebbe un pizzico di sobrietà in più,  in luogo di pose poco rispettose dello stile e del bon ton.