Spifferi d’Aria: Eliminarli in Modo Creativo

Gli spifferi d’aria sotto le porte e finestre possono essere eliminati con dei serpentoni di stoffa utilizzando dei vecchi abiti dismessi.

Uno dei problemi maggiori che si registra nelle case in inverno riguarda l’isolamento termico. Se gli infissi sono vecchi e di materiale poco isolante si farà più fatica a scaldare la casa comportando una maggiore spesa oltre che maggiore inquinamento. Stesso discorso riguarda il tetto o il soffitto dove il calore si disperde più facilmente. Sarebbe buona norma avere almeno gli infissi con i doppi vetri.

Ma spesso gli infissi vecchi hanno anche problemi di spifferi. A questo inconveniente si può facilmente rimediare con dei serpentoni antispifferi utilizzando materiali di recupero.

Il modo più economico è utilizzare abiti vecchi che non si usano più come gonne, magliette e qualsiasi altro abito, l’importante è avere del tessuto a disposizione.

Oltre a proteggere dagli spifferi questi serpentoni sono anche piacevoli come oggetti d’arredamento e rallegrano le stanze e i bambini.

Occorrono:

– alcuni vecchi indumenti, soprattutto molto colorati e con fantasie insoliti

– dei vecchi collan

– un paio di forbici

– un ago a cruna media

– del filo di cotone per cucire

– due bottoni (anche di diversa forma)

– dei nastrini colorati

Procedimento:

Si taglia dal vecchio abito prescelto, che sia una t-shirt o una maglia o una gonna, un rettangolo di stoffa non eccessivamente lungo e stretto.

Si piega a metà il rettangolo, badando di rivolgere all’interno la parte che dovrebbe andare all’esterno.

Si cuciono tra di loro due dei tre lati liberi con l’ago e il filo; se si vuole far durare l’antispiffero nel tempo è consigliato cucire tutto molto fittamente, utilizzando anche quattro fili insieme, facendone passare uno a doppio nella cruna e annodando le quattro estremità insieme.

Anti spifferi
Anti spifferi

Si rovescia la stoffa in maniera che la parte che deve stare all’esterno stia in effetti all’esterno.

Si riempie il serpente con i vecchi collant.

Si chiude anche l’ultimo lato in modo da ottenere una specie di fiore con la stoffa in punta e al centro, che andrà a essere la bocca del serpentone.

Si lega uno dei nastrini intorno a una porzione del serpente, in modo che sia evidente la testa rispetto al corpo.

Si cuciono i bottoni sulla testa per avere gli occhi del serpente.

Ed ecco che il vostro simpatico serpentone è pronto a proteggere la vostra casa dagli spifferi.

 

 

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-01-2014

Donna Glamour

X