Space clearing: 5 step per liberarti del superfluo e stare meglio

Siete pronti a eliminare il superfluo? Con lo space clearing potrete eliminare cose che accumulate e non vi ricordate nemmeno di avere

chiudi

Caricamento Player...

E’ ora di fare ordine, rivoluzionare la casa, o l’ufficio, e buttare via. Proprio via. Arriva un momento nella vita che si sente il bisogno di cambiare qualcosa, di lasciarsi certe cose alle spalle e di ricominciare, più fieri, felici e produttivi che mai: lo space clearing è un grosso aiuto.

Leggi anche: Wall &decò: la carta da parati più fashion per la vostra casa

Si tratta di eliminare il superfluo e dare un nuovo volto, ordinato, confortevole e minimal alla propria casa o al proprio ufficio. E’ una tecnica che si ispira al Feng Shui è che può spaventare le accumulatrici seriali, ma che dona estremo benessere alla mente e rende più felici e produttivi sul lavoro.

Ecco come praticare lo space clearing in 5 step:

  1. Deciditi. Per iniziare lo space clearing bisogna essere convinti e decisi a voler rivoluzionare lo spazio intorno ed essere consapevoli di voler eliminare definitivamente oggetti inutilizzati cui siamo legati morbosamente senza motivo.
  2. Sacchi e scatoloni. Space clearing non significa riordinare, ma eliminare e rivoluzionare. Quindi, non pensate di cavarvela spostando solo gli oggetti da un posto all’altro, l’unico posto dove dovete metterli sono sacchi e scatoloni per buttarli, riciclarli o donarli.
  3. Stanza per stanza. E’ impossibile fare lo space clearing della casa tutto in un giorno, quindi è meglio focalizzarsi su una stanza alla volta, ma rivoluzionarla da cima a fondo, continuando a eliminare il superfluo, ovviamente.
  4. Sposta i mobili. I mobili sono gli stessi, ma la stanza può apparire molto differente: mentre hai i mobili vuoti o semivuoti durante il riordino, pensa se ci potrebbe essere un modo diverso e migliore per sistemarli e…sposta! E’ incredibile quanto un mobile spostato possa giovare alla felicità quotidiana.
  5. Sistema l’esterno. Che si tratti di un semplice balconcino, o di un giardino, l’esterno della casa va curato con attenzione e non usato come ripostiglio per oggetti che “non sapete dove mettere se non fuori”.

Ora non resta che portare via tutti gli scatoloni e i sacchi!