Sono Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti le muse di Paolo Virzì

Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti sono pronte per iniziare le riprese del nuovo film di Paolo Virzì. A rivelarlo è stato lo stesso regista, intervenendo alla 9° edizione dell’evento Il gioco serio dell’arte.

Paolo Virzì, che con ‘Il capitale umano’ ha corso per l’Italia agli Oscar, ha scelto le due attrici che saranno le protagoniste del suo prossimo film: entrambe hanno già lavorato con il regista più volte. La Ramazzotti, oltre ad essere stata la protagonista dei suoi ultimi film è la sua compagna, madre di suo figlio ed in attesa di un secondo bambino, mentre proprio la Bruni Tedeschi era tra le protagoniste del film ‘Il capitale umano’.

“Girerò in primavera una storia ambientata in Toscana. E’ una commedia drammatica con protagoniste due donne dell’Italia di oggi. Il film (ancora senza un titolo definitivo) racconterà una passeggiata fuori da una struttura clinica che si occupa di donne con problemi in quel manicomio a cielo aperto che è l’Italia”, ha aggiunto Virzì.

La vera musa di Virzì è indubbiamente la moglie Micaela Ramazzotti, la quale confessa che, prima di fare l’attrice, il suo desiderio più grande sia sempre stato quello di fare la mamma:

“Ho sempre voluto dei figli. Ci pensavo già a 18-19 anni. Prima che diventare attrice, volevo diventare mamma. Ma non mi era mai capitata l’occasione”.

Quando conosce il regista Paolo Virzì, l’attrice dice di aver capito subito che quello era l’uomo della sua vita:

“Sì. Appena l’ho visto ho sentito una grande energia, una grande carica, è stato sorprendente. Poi ci siamo conosciuti piano piano. Volevamo le stesse cose: Ero una ragazza di quartiere, poi tutto è cambiato improvvisamente: matrimonio, figlio, lavoro. Come nel film Sliding doors”.

La Ramazzotti assicura come anche il matrimonio rientrasse da sempre nei suoi sogni:

“Sì, l’idea mi piace da sempre. Sposarsi può dare la svolta a una coppia. E poi il matrimonio è erotico… Sì: dire “mio marito”, “mia moglie”, la fede al dito… Non è vero che il matrimonio sia la tomba del sesso. Dell’amore. Quando io e mio marito ci rivediamo dopo qualche giorno, ci facciamo sempre un regalo. E continueremo a farlo anche tra 20 anni. Il matrimonio ti cambia la vita: crea un legame in più”.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 21-01-2015

Emanuela Bertolone

X