Smartphone scarico? Potresti non salire sull’aereo per Usa e Uk

La notizia ha fatto in breve tempo il giro del mondo: se lo smartphone è scarico al momento della partenza per Usa e Uk, c’è il rischio di non poter partire.

chiudi

Caricamento Player...

Sui voli diretti negli Stati Uniti e in Gran Bretagna verranno intensificati i controlli sui dispositivi mobili per evitare il rischio di attentati terroristici. Secondo la TSA Transport Security Administration e il Dipartimento dei Trasporti del Regno Unito, smartphone, tablet, ecc dovranno essere ispezionabili, il che significa che dovranno avere una carica sufficiente per permettere alla security aeroportuale di accenderli e verificarne il corretto funzionamento. D’ora in poi, in pratica, chi si presenterà al check-in con un biglietto per USA o UK potrebbe essere cortesemente invitato a restare a terra.

D’ora in poi, in pratica, chi si presenterà al check-in con un biglietto per USA o UK potrebbe essere cortesemente invitato ad accendere il proprio smartphone e, qualora fosse scarico, a lasciarlo a terra.

Ecco 5 semplici consigli per arrivare davanti ai metal detector con uno smartphone o un altro dispositivo carico, scongiurando così il rischio di dolorose separazioni:

1. Spegnete lo smartphone prima di partire per l’aeroporto: è importante non sopravvalutatene le doti perciò meglio spegnere il terminale prima di dirigervi in aeroporto per poi riaccenderlo qualche minuto prima dell’imbarco onde evitare di rimanere a secco di batteria.

2. Portate con voi un caricabatterie portatile: i caricatori portatili sono piccole scatolette tascabili che, una volta collegati allo smartphone o ad altri dispositivi elettronici, sono in grado di garantire uno o più cicli di ricarica completa. Ma attenzione: ricordatevi di ricaricare anche loro prima di partire!

3. Fate a meno delle funzionalità che non servono: non tutte le applicazioni consumano allo stesso modo ad esempio le mappe, la videocamera, il Wi-Fi e Bluetooth riducono drasticamente la durata della batteria.

4. Utilizzate uno smartphone con funzione di Ultra Risparmio Energetico: alcuni cellulari di ultimissima generazione sono dotati di questa funzione che se attivata converte i colori del display in bianco e nero e mette in stand by tutte le funzioni più energivore.

5. Usate applicazioni salva batteria: le applicazioni per l’energy saving limitano in automatico le funzionalità più energivore (come ad esempio la connettività o la luminosità dello schermo) regalando agli utenti qualche preziosa tacca di batteria.