Sex and the City, 10 Anni dall’ultimo Episodio

Sono passati già 10 anni da quando fu trasmetta l’ultima puntata della 6 serie di Sex and the City, ma la serie nata da un libro continua ad essere amata e seguita.

chiudi

Caricamento Player...

Sex and the City, serie televisiva statunitense, ideata da Darren Star, già creatore di Beverly Hills 90210 e di Melrose Place, è basata sul romanzo omonimo di Candace Bushnell, una delle prime opere del genere chick lit, insieme a Il diario di Bridget Jones.

Ambientata a New York, la serie racconta la vita sentimentale e sessuale di quattro amiche, tre delle quali intorno ai 35 anni ed una, Samantha, intorno ai 40.

La prima puntata fu trasmessa in America il 6 giugno 1998, mentre l’ultima il 22 febbraio 2004 dalla rete HBO.

Nel gennaio 2013 il canale americano The CW ha cominciato la messa in onda di The Carrie Diaries, prodotto da Candace Bushnell e Amy B. Harris e basato sul libro omonimo della Bushnell che racconta l’adolescenza di Carrie.

Carrie Bradshaw e le sue tre amiche Miranda Hobbes, Charlotte York e Samantha Jones percorrono sullo sfondo dell’isola di Manhattan la loro vita da single sessualmente attive, alla volta del nuovo millennio. Il telefilm Sex and the City è diventato famoso per le scene ambientate in bar chic, ristoranti lussuosi o club esclusivi, per l’importanza affidata alla moda e per aver mostrato apertamente scene di sesso in un telefilm.

[rev_slider SexandtheCity]

“L’unica cosa che cerco è l’amore totale, ridicolo, scomodo, spossante, che ti consuma e non ti fa pensare ad altro. Carrie”.

Il telefilm Sex and the City è basato in parte sull’omonimo libro firmato da Candace Bushnell, a sua volta tratto dalla sua rubrica sul New York Observer. Carrie Bradshaw è l’alter-ego dell’autrice che, per motivi di privacy, ha creato una donna che svolgeva lo stesso lavoro e aveva le sue stesse iniziali, CB.

La serie si guadagnò subito l’apprezzamento sia della critica sia del pubblico, colpiti da un prodotto televisivo in cui per la prima volta «le donne parlano di sesso come gli uomini».

La prima stagione dello spettacolo è liberamente ispirata al materiale fornito dalla rubrica della Bushnell, ma dalla seconda stagione in poi la trama è completamente originale.

Ogni episodio della prima stagione prevedeva infatti un piccolo montaggio delle interviste che Carrie, alter ego della Bushnell, si supponeva facesse per compilare la sua rubrica per il giornale (che nel telefilm è il giornale fittizio New York Star).

Leggi anche: Le Scarpe Sarah Jessica Parker ispirano la sua Nuova Linea di Calzature Firmata SJP.

L’espediente fu riproposto anche nella seconda stagione, per poi essere progressivamente abbandonato. Un’altra caratteristica modificata nel corso della seconda serie è un particolare escamotage narrativo: se all’inizio c’erano momenti in cui Carrie parlava direttamente ai telespettatori, commentando ciò che accadeva in un fermo immagine, dal settimo episodio della seconda stagione questo espediente fu abbandonato. Da quel momento Carrie continuò a commentare ciò che accadeva a lei e alle amiche, ma solamente come voce fuori campo o tramite la redazione dei suoi articoli.

La prima stagione fu trasmessa sulla HBO dal giugno all’agosto 1998; la seconda dal giugno all’ottobre 1999 mentre la terza dal giugno all’ottobre 2000. La quarta stagione fu trasmessa separatamente: prima dal giugno all’agosto 2001, poi dal gennaio al febbraio 2002. La stagione numero cinque, più breve a causa di una gravidanza dell’attrice che impersonava Carrie (Sarah Jessica Parker), fu trasmessa durante l’estate del 2002, mentre i venti episodi finali, che costituiscono la sesta stagione, furono a loro volta divisi in due parti: la prima dal giugno al settembre 2003, la seconda tra gennaio e febbraio 2004.

Nel corso delle sue sei stagioni, Sex and the City fu candidato a oltre cinquanta Emmy Award, vincendone sette, e a ventiquattro Golden Globe, vincendone otto.

Dopo la conclusione della serie televisiva nel 2004, sono usciti due film per il cinema che ne riprendono il titolo e i personaggi e proseguono la storia delle quattro protagoniste: Sex and the City è uscito nel maggio 2008, e il suo sequel, Sex and the City 2, nel maggio 2010. Entrambi sono stati un successo commerciale.

Sex and the City, l'adolescenza di Carrie in The Carrie Diaries
Sex and the City, l’adolescenza di Carrie in The Carrie Diaries

Nel 2013 uscì The Carrie Diaries, una nuova serie televisiva ispirata al libro Il Diario di Carrie, che racconta gli anni dell’adolescenza della protagonista di Sex and the City. Carrie è interpretata da AnnaSophia Robb, mentre la produzione è affidata a Josh Schwartz e Stephanie Savage, già produttori di Gossip Girl, oltre che dalla stessa Bushnell e da Amy B. Harris, già produttrice e sceneggiatrice della serie originale.

“Perché l’unica cosa che non abbiamo riesce sempre a rovinarci quello che abbiamo? Carrie”.