Sesso condiviso nei Social Network la nuova Tendenza

Una nuova tendenza tra le coppie è quella di farsi fotografare da professionisti mentre fanno sesso e postare le foto sui social network.

chiudi

Caricamento Player...

Ormai c’è la tendenza sempre più diffusa a condividere tutto quello che si fa durante la giornata sulle piattaforme dei social network, grazie alle applicazioni e all’uso pressochè continuo di apparecchi portatili come ipod, smarthphone e quant’altro. Il mondo virtuale sta inglobando quello reale sempre più velocemente e gli esiti di questa tendenza non saranno tanto positivi in futuro. Così avvertono gli psicologi.

Far sapere a tutti gli amici virtuali cosa stiamo facendo in ogni momento della giornata e dove siamo può anche essere rischioso come avverte la polizia postale. Infatti, far sapere i propri spostamenti in tempo reale e quando la propria casa è incostudita può avere effetti poco piacevoli.

Ora anche il sesso è diventato una cosa piacevole da condividere. Infatti molte coppie per festeggiare l’anniversario o semplicemente per dare una scossa al proprio rapporto si fanno ritrarre da fotografi professionisti mentre fanno sesso e poi condividono le immagini sui social network.

sesso e social network
sesso e social network

Ed è diventato un businness. I promotori di questa iniziativa sono Constance Faulk e Eric Vogel, fotografi di successo che hanno deciso di cimentarsi nel settore del porno personalizzato, contando sulla disponibilità dei clienti disposti a pagare anche cifre salate per farsi scattare foto durante i propri amplessi.  Vogel ha spiegato la sua volontà di cimentarsi in qualcosa di sexy e Costance gli ha suggerito di lanciarsi in un ambito più artistico. E hanno constatato che sono numerose le coppie che amano fare sesso di fronte ad estranei.

I due fotografi si difendono dall’accusa di essere dei pornografi ma solo professionisti che immortalano momenti felici. Il sessuologo Logan Levkoff ha spiegato che se da un lato il mercato appare interessante, dall’altro è importante che le coppie facciano attenzione alle condivisioni di momenti così intimi e all’eventuale crollo nelle aspettative e nella reazione degli altri.

Cindy Gallop, il fondatore del sito dove si condividono questi tipi di immagini, ha spiegato che il suo scopo è quello di rendere il sesso social e condivisibile come qualsiasi altra cosa pubblicata sui social media. Ma, come detto in precedenza, non tutti credono sia una buona idea.