Sesso over 50: una volta a settimana l’appuntamento è con il piacere

Secondo una ricerca condotta dal sito Club-50plus, il sesso over 50 è diffuso con un appuntamento settimanale, ma solo il 13.7% è pienamente soddisfatto del rapporto

chiudi

Caricamento Player...

Arrivare ai 50 anni non significa che bisogna dire addio all’attività sessuale, anzi, ma qualcosa che cambia nel sesso quando non si hanno più 20 anni, c’è! Con l’avanzare dell’età, fare sesso diventa sempre più difficile e poco soddisfacente. Anche se, secondo il luogo comune, con il tempo la qualità dell’attività intima migliora: oggi parliamo infatti del sesso over 50.

Il sesso over 50 è stata oggetto d’indagine da parte del sito di incontri Club-50plus, la prima community europea dedicata a incontri e amicizie per gli ultracinquantenni, che, attraverso una ricerca condotta su un campione di 700 persone, ha appurato come gli ultracinquantenni siano attenti ai preliminari, non preoccupati dall’età e convinti che il tempo migliori la qualità del rapporto.

I risultati dei sondaggi

Sesso over 50? Si ma non pienamente soddisfacente. Stando alla ricerca infatti, quasi il 72% degli italiani over 50 dichiara di essere sessualmente attivo una volta a settimana, ma solo il 13.7% è pienamente soddisfatto del rapporto; il 97.8%, ritiene che non si è mai troppo vecchi per il sesso e il 91.6% pensa che i rapporti regolari siano molto importanti.

Una ricerca senza tabù questa, che ha toccato aspetti nascosti e delicati del rapporto tra il sesso e l’età matura, ad esempio quello relativo ai medicinali, utilizzati da 14,6% del campione, ma con un approccio “fai da te”, visto che il 73.6% di chi li adotta non consulta un medico e addirittura quasi il 7% vorrebbe utilizzarli ma non sa come fare per informarsi.

Una difficoltà ad utilizzare l’aiuto degli specialisti confermata dal 93.1% che afferma di non aver mai avuto bisogno di un terapeuta per riuscire a discutere di problemi legati al sesso nonostante la percentuale dei pienamente soddisfatti del rapporto non superi il 15%.

Il sondaggio ha toccato anche la questione del dialogo nella coppia su desideri, bisogni e preferenze che conforma la tendenza ad un confronto senza tabù visto che solo il 13,5% del campione non osa affrontare determinati argomenti mentre il 54% parla di tutto e il 32.5% affronta la maggior parte degli argomenti anche se non tutti.