Serena Di Marino: “Ho stregato Lady Gaga col mio brand Plusthirtynine“

Serena Di Marino, giovane stilista di Pozzuoli emigrata a Londra, ha creato il brand Plusthirtynine è diventata designer di riferimento per Lady Gaga

chiudi

Caricamento Player...

Dall’esilio dorato di Londra, dove ha trovato successo e fortuna, Serena Di Marino spiega come è diventata la stilista preferita di Lady Gaga:

“Dopo aver lavorato per anni al fianco di Emilio de la Morena, qui in Inghilterra, nel 2011 ho capito che era il momento per lanciare il brand tutto italiano: Plusthirtynine”, ricorda la giovane stilista puteolana in un’intervista al  quotidiano Il Mattino. “Il suo nome deriva proprio dal prefisso telefonico internazionale italiano +39 e sottolinea l’internazionalità del marchio. Il logo è una rosa dei venti, che fa da guida in viaggio per il mondo. Lady Gaga ha apprezzato molto una mia label e ha deciso di indossarla”.

È stato l’inizio di un rapporto solido e proficuo tra la pop star internazionale e la  giovane stilista originaria di Pozzuoli, vicino Napoli. Che, tra le altre cose, si è anche aggiudicata il prestigioso concorso HODC, battendo in una sorta di tabellone tennistico durante le sfilate londinesi prima Eweline B, poi Cahide Bodur e quindi Baltagianni nella finalissima.

“Sono grata a mio padre – continua Serena Di Marino – che mi ha insegnato la lezione più grande della mia vita: essere ispirata da tutto ciò che ci circonda, trasformando l‘ordinario in magnifico”.

Ma come è cominciata la scalata della giovane designer dalle piccole boutique dell’hinterland partenopeo fino al camerino di Lady Gaga?

“Da sette anni vivo a Londra ed è stata una scelta obbligata. ‘Italia non crede nei giovani e non li aiuta a sviluppare il loro talento. Sono stata con Navarra per due anni di duro lavoro, in questa esperienza ho ampliato le mie capacità di coordinatrice, ma soprattutto come bilanciare la creatività con l’indossabilità. Nel 2007,  però, dopo la  morte improvvisa di mio padre ho sentito il bisogno di un cambiamento, di trovare finalmente la mia strada in una città cosmopolita a cui mi sono sempre sentita di appartenere fin dai primi viaggi compiuti durante l’esperienza a La Perla. Ho anche vinto il primo premio a ‘Riccione Moda Italia’, un concorso per nuovi talenti della moda., quindi a Londra ho collaborato con lo stilista Emilio de la Morena”.

Decisiva, poi, la frequentazione di un corso di drappeggio su manichino presso il London College of Fashion. Quindi l’avventura di Plusthirtynine e l’incontro con Lady Gaga, una favola a lieto fine che dimostra come i sogni a volte possono realizzarsi.

Serena-Di-Marino1Serena-Di-Marino2