Selvaggia Lucarelli in polemica con la brand manager di Calzedonia

Prosegue, a distanza di giorni da Sanremo, la polemica iniziata su Twitter da Selvaggia Lucareli e Gigi D’Alessio e ora la Lucarelli si scaglia contro le offese ricevute dalla brand manager di Calzedonia riguardo ai tweet con Gigi D’Alessio.

chiudi

Caricamento Player...

Continua la polemica iniziata durante il Festival di Sanremo tra Selvaggia Lucarelli e Gigi D’Alessio e si allarga ad altri nuovi attori.

Come ricordiamo durante l’esibizione di Anna Tatangelo, Selvaggia Lucarelli si era domandata come potesse stare con Gigi D’Alessio e il suo tweet aveva scatenato, oltre alla risposta piccata di D’Alessio, infinite repliche da parte dei fan. (leggi anche Selvaggia Lucarelli litiga con Gigi D’Alessio)

Anche il figlio di Gigi D’Alessio, dopo la lite che suo padre ha avuto Selvaggia Lucarelli, l’ha offesa pubblicamente su Facebook.

A supportare le parole di Claudio D’Alessio anche Laura Castellucci, brand manager di Calzedonia, alla quale  Selvaggia Lucarelli,risponde per le rime.

 “Chi mi segue sa quanto mi batta contro gli insulti, le minacce e la diffamazione sul web. Ognuno si sceglie le sue battaglie, io questa la sento mia per ragioni che non sarà difficile immaginare. Ho 12 anni di insulti e stalker in curriculum, sono forgiata. Per questo alla gentile signorina brand manager di Calzedonia Laura Castellucci la cosa non la faccio passare liscia. Perchè avrebbe potuto scusarsi, si assumeva le sue responsabilità e finiva lì. E invece no, ci fa sapere CHE LE HANNO RUBATO L’ACCOUNT. A SUA INSAPUTA, come di norma in questo paese”.

Non sarebbe quindi vero, secondo Selvaggia Lucarelli, il furto dell’account, e infatti ribadisce:

 “Le avevo anche risposto di darsi una calmata, vista la sua posizione. Lì non lamentò furto di account. Se poi furto c’è stato metto a disposizione della signorina tutti gli screenshot che potrebbero esserle assai utili quando si recherà dalla polizia postale come annunciato. P.s mi spiace per Calzedonia che non c’entra nulla ovviamente“.

Siamo certi che non finisca qui!