Dai 10 ai 60 Anni la Selfie Mania contagia tutti: le Regole per un Selfie perfetto

Scattare sempre la foto dall’alto verso il basso, essere da soli ed indossare una semplice t-shirt: solo seguendo alcune semplici regole siete certi di postare un Selfie degno di questo nome.

Non è niente di più di un autoscatto, solo che dirlo in inglese fa più figo e cosmopolita: ecco cos’è il Selfie. Una volta era difficilissimo farseli a causa di macchinette digitali troppo difficili da tenere in mano al contrario; poi sono nati gli schermi con fotocamera integrata su entrambi i lati che permette quindi una facile risoluzione del problema.

I Selfie sono soprattutto una forma di marketing, alla stregua di uno spot pubblicitario, mandato in onda a tutte le ore per promuovere se stessi, facendo leva nella maggior parte dei casi sulla propria avvenenza e sulle frequentazioni più o meno vip.

Ultimamente poi si parla anche di sindrome da Selfie e la causa di questo disturbo deriverebbe proprio dalla necessità, sempre più sentita, di essere “socialmente riconosciuti”: l’elevato senso di narcisismo e il bisogno di ottenere certezze dall’adulazione di emeriti sconosciuti. Eppure, questa continua ad essere la preoccupazione fondamentale dei selfisti compulsivi: esporsi e piacere a un numero potenzialmente smisurato di utenti.

Nonostante scattarsi un Selfie sia veramente facile, esistono delle regole per l’autoscatto perfetto.

In primo luogo occhio alla luce: guardate dov’è sono le fonti luminose intorno a voi e cercate di scattare in modo da non avere ombre sugli occhi o sul viso.

Dai 10 ai 60 Anni la Selfie Mania contagia tutti: le Regole per un Selfie perfetto
Dai 10 ai 60 Anni la Selfie Mania contagia tutti: le Regole per un Selfie perfetto

Può sembrare scontato, ma un’altra regola quando si scatta (e ovviamente si posta) un Selfie è quella di essere vestiti. Se si è a caccia di Like facili, certo la nudità aiuta, ma i Selfie migliori sono sempre quelli scattati con una t-shirt. Un’altra regola interessante? Tecnicamente, i Selfie corrispondono allo scatto di una persona sola, quindi se siete in compagnia di un amico, sappiate che quello è solo un autoscatto con un amico.

Il Selfie per eccellenza ha come sfondo le piastrelle del bagno ma sarebbe il caso di evolverci un pochino e, magari, di osare con qualcosa di più artistico, dalle foglie di un albero al prato, dal un muro di mattoni ad una via trafficata. Mettete il telefono leggermente più in alto rispetto alla vostra testa e diretto verso il basso, ma senza esagerare perché altrimenti si creano delle distorsioni poco realistiche.

Basta poi con i baci all’obbiettivo: meglio una sano e solare sorriso che le solite boccucce a cuore, le labbra a canotto e lo sguardo da pantera.

Infine anche se il Selfie è fatto con lo smartphone la qualità dell’immagine non si deve sottovalutare, evitate i ritagli selvaggi che rendono la fotografia sfocata e poco nitida: una foto di qualità è sempre un ottimo punto di partenza.

Emanuela Bertolone.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”14074″]

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-05-2014

Redazione Donna Glamour

X