Sedia da una Lavatrice: la Miss Savonarola

Si chiama Miss Savonarola la originale sedia di design ricavata da un cestello di una lavatrice recuperato in una discarica.

E’ formata da un cestello di lavatrice l’elegante sedia di design “Miss Savonarola” realizzata dall’artista Mariangela Brando.   Il cestello recuperato in una discarica è stato diviso in due semicilindri e copletato con l’ausilio di sette lamiere. E’ stata poi verniciata con colori a resina sintetica.

Spiega l’autrice: “L’opera realizzata dimostra che è possibile tirar fuori il “bello” da qualcosa che di bello non ha più nulla come una vasca di una lavatrice ritrovata in discarica.”

La sedia è esposta in via Baracca 3/A Firenze e fa parte di un allestimento per il concorso arte differenziata  formata da trenta opere realizzate   con il riciclo creativo da artisti con meno di 30 anni.

sedia e design: Miss Savonarola
sedia e design: Miss Savonarola

Il nome della sedia è composto da due termini: “Miss” riferito alle curve della sedia che assomigliano ai fianchi larghi di una donna, e “Savonarola” per l’ispirazione al classico modello, diffuso in Italia dal secolo XV al XVII, della celebre sedia alla Savonarola. E’ un tipico esemplare dalla struttura ad “X”, il cui nome deriva dalla sedia che si trovava nella cella del Savonarola nel convento di San Marco a Firenze. Questo modello, deriva dalla fusione della “sella Curulis” Romana con la sedia da campo di origine Araba. Del modello tipico della tradizione  toscana, il nuovo progetto mantiene le linee mentre la componente cromatica richiama al De Stijl di Piet Mondrian e l’unione tra arte, artigianato e tecnologia al Bauhaus.

Il Bauhaus fu una scuola di architettura, arte e design che operò in Germania dal 1919 al 1933 e rappresentò il punto di riferimento fondamentale per tutti i movimenti d’innovazione nel campo del design e dell’architettura legati al razionalismo e funzionalismo, facenti parte del movimento moderno, come il De Stijl. Questo movimento è nato nel 1917 in Olanda con Piet Mondrian e Theo van Doesburg che utilizzarono il termine neoplasticismo per descrivere la loro forma d’arte astratta, essenziale e geometrica, basata sugli elementari della linea, del piano e dei colori primari.

Miss Savonarola è un pezzo classico rivisitato in chiave contemporanea. Le linee sono moderne senza perdere di vista il modello di riferimento della sedia Savonarola.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-02-2014

Donna Glamour

X