Se non fate sport potete camminare. I risultati sono strepitosi!

Non sapete giocare a tennis? Vi annoia la palestra? Non avete il tempo per la doccia dopo la corsa? Potete camminare. Tutti sanno camminare. Basta volerlo.

chiudi

Caricamento Player...

C’è chi non ha tempo, e chi di sport non ne ha mai voluto sentir parlare. Eppure l’attività fisica fa bene al corpo e alla mente. In sostanza, non dovrebbe essere ignorata.

Ma un’alternativa c’è ed è l’attività più naturale che esista: camminare.

Camminare aiuta a ridurre il livello di colesterolo “cattivo” e alzare quello “buono”. Contribuisce ad abbassare la pressione arteriosa, ad attenuare il rischio di diabete di tipo2, e a restare nel peso forma, anche dopo un eccesso di vizi alimentari.

L’importante, affinchè tutto ciò avvenga, è che la camminata duri un’ora e che sia alla velocità costante di 4 chilometri orari.

Già dalla prima prova, riscontrerete di essere di buon umore. Questo perché camminare bilancia gli ormoni dello stress prodotti nell’arco della giornata.

Si tratta di un’abitudine riconosciuta salutare anche dall’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) che in passato lanciò anche lo slogan dei “10.000 passi al giorno” per stare bene.

Camminare dona forza al cuore: quando si cammina il cuore pompa più sangue e rinforza le sue pareti, che altro non sono che muscoli. Queste ultime si ispessiscono rinforzando il cuore.

Camminare è un beneficio per i polmoni: anche l’apparato respiratorio trae beneficio da una lunga camminata, perchè i muscoli annessi alla cassa toracica vengono allenati donando elasticità ai polmoni. Ne deriva una maggiore capacità di incamerare ossigeno.

Camminare è un toccasana per le ossa: il movimento dovuto alla camminata permette al nostro organismo di depositare i sali di calcio, essenziali per la prevenzione dell’osteoporosi.

Camminare tonifica i muscoli e attiva la circolazione: per camminare si attivano tutti i muscoli degli arti inferiori e degli arti superiori.

Camminando, inoltre, il sangue scorre più velocemente nei vasi, diminuendo la pressione sanguigna e favorendo il ritorno venoso del sangue al cuore.

Camminare combatte lo stress: lo hanno assicurato i neurologi americani, che questa sana abitudine stimola i ritmi cerebrali e donando un immediato senso di benessere. Meno stress per un po’, porta il buon umore anche per tutto il giorno.

A questo punto non resta che puntare lo sguardo sulle scarpe più comode che abbiamo in casa, decidendo magari di andare a piedi in ufficio e cambiare le scarpe una volta arrivati. Camminare è gratis. Camminare si può ovunque e in qualunque momento. Camminare costa di tempo solo la volontà di perdere qualche minuto per il bene di noi stessi.