Scatti di energia per combattere il tumore ovarico

Acto onlus ha promosso la campagna Scatti di energia contro il tumore ovarico, il meno conosciuto e il più pericoloso dei tumori femminili. Sono 12 vip che hanno posato per i ritratti fotografici.

chiudi

Caricamento Player...

Il tumore ovarico colpisce 250.000 donne nel mondo, con una mortalità a 5 anni del 50%, i Italia vi convivono 37.000 donne e ogni anno si diagnosticano circa 5.000 nuovi casi. E’ il tumore meno conosciuto e di cui meno si parla: secondo un’indagine promossa da ACTO onlus – Alleanza contro il Tumore Ovarico, in Italia 6 donne su 10 non conoscono questa patologia, e il 70% non sa indicarne i sintomi e gli esami a cui sottoporsi.

Alcune celebrità hanno deciso di scendere ancora una volta in campo per sostenere la campagna itinerante d’informazione promossa da ACTO onlus – Alleanza contro il Tumore Ovarico, con il sostegno di Roche, leader nella ricerca in Oncologia. Questi personaggi hanno accettato di partecipare a “Scatti d’energia – Insieme contro il tumore ovarico”, per rompere il muro di silenzio che circonda uno dei mali femminili meno conosciuti e forse il più insidiosi.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

Tutti i cittadini sono invitati a “scattare”, per promuovere l’informazione che può aiutare ogni donna a conoscere e a riconoscere il tumore ovarico nei suoi diversi aspetti di prevenzione, diagnosi e cura. sul profilo Facebook di “Scatti d’energia” è possibile promuovere l’informazione sul tumore ovarico inviando un selfie con un messaggio legato all’argomento.

Dieci scatti d’autore che faranno da supporto a una mostra itinerante destinata a toccare Milano (dal 10 al 16 settembre), Napoli (dal 22 al 28 ottobre), Roma e Bari.