Sangalli sfila nel suo salotto-atelier dal sapore antico

Abbiamo avuto il piacere di assistere alla nuova ma tradizionale sfilata di Federico Sangalli nel suo atelier nel cuore di Milano e più precisamente in Corso Monforte 2, nei pressi di piazza S Babila.

chiudi

Caricamento Player...

La tradizione di Sangalli dura da circa 30 anni, e la sfilata è proprio il defilè vecchia maniera concepito esclusivamente per le sue storiche clienti e per le donne dell’alta società. Proprio Federico ci ha accolto con piacere nel backstage e ci ha raccontato che lui adora questa sfilata “lenta” e concepita proprio per le “sue signore” che amano soffermarsi sui dettagli, sulle cuciture, sulle applicazioni proprio durante le sfilate. Signore molto attente, molto legate a questa moda, molto concentrate a scegliere i loro pezzi preferiti da modellare direttamente sulla loro silhouette.

Si perchè sempre Federico ci ha raccontato che gli abiti vengono cuciti sul corpo della cliente e di ogni cliente costruiscono busto con misure identiche per poterci sempre lavorare e apportare modifiche. Troviamo veramente dei pezzi storici come la sua famosa macchina da cucire a pedale di cui va orgoglioso e che si onora del fatto che venga utilizzata dalle sue storiche sarte ancora oggi. L’atelier dove si svolge la sfilata sembra proprio un salotto d’altri tempi… Sembra di trovarsi negli anni Cinquanta, pareti bianche, poltrone e divani damascati con particolari in oro, armadi bianchi con riccioli d’oro, cornici sfarzose che contengono foto in bianco e nero. Tutto qui ricorda la storia della sartoria…Tutto Haute Couture. Tutti i vestiti sono disegnati qui e fatti a mano come pezzi d’arte ma al tempo stesso studiati e provati e riprovati per renderli comodi e mettibili da ogni cliente.

Sangalli_6

Gallery Sangalli

Che cosa propone per questo autunno/inverno 2015/2016?

Per questa collezione Autunno-Inverno 2015-2016 il fil rouge della stagione sono le Increspature, ovvero contrasti materici che si combinano a colori e fantasie destrutturate. Increspature regolari e irregolari, create a mano, che modellate e plasmate creano un tessuto nuovo, unico e mai riproducibile in modo identico. Vediamo sfilare abiti da giorno in fantasia, abiti da cocktail, top effetto vetro… Tessuti fluidi e corposi creano effetti tridimensionali e texture per esperienze sensoriali e tattili al di la’ di ogni immaginazione… Fra i colori ammiriamo i classici bianco e nero e ci sorprendiamo con esplosioni di colori accesi.  Sangalli ci porta dunque nella sua dimensione creativa e artistica in cui prende tempo per se e per le sue clienti, il tempo per ascoltare e soddisfare le richieste, per una visita esperienziale all’atelier o semplicemente per viziare le sue clienti più fedeli.

La sua moda e’ serena, semplice e slow

Non dimentichiamo pero’ che, parallelamente, il couturier milanese aveva presentato, durante la settimana della Moda Donna di settembre, al teatro Arsenale la nuova collezione «Light My Night, Glow in the Dark collection», fatta di accessori e abiti che si illuminano. Il segreto? Un nuovo rivoluzionario tessuto. Dunque tradizione, serenità ma anche continua ricerca…