Sandra Milo e la rivelazione shock: “Sono stata violentata”

Drammatica rivelazione di Sandra Milo, nel 1981 ha subito violenze in treno: “Non ebbi il coraggio di denunciare”.

Drammatica rivelazione di Sandra Milo a Dipiù:

“Sono stata violentata”.

Trentatre anni fa, nel 1981, l’attrice ora 81enne viaggiava in treno da Roma a Torino e fu vittima di un’esperienza terribile.

“Un trauma quasi impossibile da superare”, racconta in lacrime.

Il matrimonio con Ottavio De Lollis era ormai al capolinea e la Milo viveva da sola. Si stava recando a Torino per recitare una parte in radio nel dramma di Ibsen ‘Casa di Bambola’, quando ad un tratto nella notte il fattaccio.

“Dormivo e mi sono svegliata all’improvviso. Ho sentito un peso enorme che mi schiacciava il viso: ho aperto gli occhi e mi sono accorta con terrore che era la mano di un uomo premuta sulla mia bocca. Ho sentito l’altra mano di quell’uomo alzarmi il vestito e poi torcermi un braccio, per immobilizzarmi. Mi ha strappato il vestito e ha messo le sue ginocchia tra le mie gambe, per costringermi ad aprirle. Con quella mano premuta sul viso non potevo gridare: ho cercato di divincolarmi, ma quell’uomo mi ha picchiato, con ferocia. Il naso e la bocca hanno cominciato a sanguinarmi, mentre lui faceva tutto quello che voleva: mi usava, mi trattava come una cosa. Una sensazione orrenda”.

La divisa da capotreno, i capelli rossi, un volto impossibile da dimenticare: l’attrice ricorda perfettamente il suo aggressore, che però non denunciò.

“L’idea che milioni di uomini potessero immaginare quella scena era insopportabile per me. Mi sarebbe sembrato di essere violentata milioni di volte. Anche se non fossi stata famosa, però, non avrei denunciato comunque il mio aggressore. Il mio è stato un errore, ora lo capisco. Ma, nella mentalità dell’epoca, se una donna veniva violentata tutti pensavano: ‘Se l’è cercata!’. Adesso per fortuna le cose sono cambiate. Solo molti anni dopo riuscii ai confidarmi perfino coi miei cari”.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 30-06-2014

Donna Glamour

X