Samantha, moglie del primo ministro David Cameron, parla del figlio disabile morto

Aveva 6 anni ed era molto malato: nel 2009 morì il figlio di David Cameron e Samantha che ora si è impegnata per le famiglie con bambini disabili

chiudi

Caricamento Player...

Samantha Cameron, moglie del primo ministro inglese David Cameron, ha voluto raccontare la storia del suo bambino deceduto nel 2009 all’età di sei anni. Era molto malato, soffriva di epilessia e paralisi cerebrale.

Leggi anche: Robert Downey Jr regala un arto da Iron Man a un bambino disabile

Così Samantha Cameron ha deciso di dedicarsi a sostenere l’apertura di un centro per bimbi disabili nel West Sussex in modo che i genitori che non possono permettersi di abbandonare il lavoro abbiamo un luogo sicuro a cui affidare i loro bambini mentre sono al lavoro.

E’ stato proprio Ivan, il suo bambino volato via troppo presto, a dare ha Samantha Cameron l’ispirazione per dedicarsi al centro “Skip and Jump” a Horsham. La first lady britannica ha spiegato:

“Ho un’esperienza personale in questo campo e so bene che è come se si combattesse una lotta terribile tra la necessità di dare le cure necessarie al figlio e il bisogno di portare a termine le commissioni giornaliere”

Nel centro per bambini disabili, ci sono lavoratori qualificati, giochi e strutture adatti a questi bambini che possono presentare anche disabilità complesse.

“Skip and Jump” vuole solo essere il primo di tanti centri che la First Lady spera possano nascere in molti città inglesi in modo da offrire un servizio simile a tutti i bambini e alle famiglie con difficoltà simili a quelle della sua famiglia.

David Cameron