Rocco Siffredi finisce in ospedale, ecco perché

Rocco Siffredi è stato costretto a ricorrere alle cure mediche del prono soccorso di Avezzano a causa dell’irruenza di una fan.

chiudi

Caricamento Player...

Il divo del porno Rocco Siffredi ‘sorpreso’ da una donna? Ebbene sì. Il divo del porno nel corso di una serata in una discoteca di Avezzano, ha vissuto qualche attimo di panico che lo ha costretto a ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso della piccola cittadina abruzzese. Per fortuna tutto è finito bene e non ci sono state conseguenze per il divo, ma quanto spavento!

Rocco Siffredi aggredito da una fan troppo focosa!

rocco-siffredi-facebook

Il pornodivo nel corso di un evento in discoteca, era in procinto di salutare le sue numerose fan accorse sul posto, quando è stato ‘aggredito’ da una fan che voleva a tutti i costi lasciargli addosso il segno della sua passione.

Una donna, infatti, voleva fargli un succhiotto al collo ma Rocco, sentendosi attaccato alle spalle, per tentare di liberarsi dalla presa sarebbe rimasto leggermente ferito dalla prese della marsicana che non voleva proprio lasciarlo andare via.

Siffredi ha poi cercato di continuare la serata come se nulla fosse accaduto, ma alla fine ha preferito farsi accompagnare dall’autista al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano dove gli hanno fatto un’ecografia, visitato e medicato. Tra l’altro con i succhiotti, come riporta Il Messaggero, bisogna stare attenti visto che nelle scorse settimane un 17enne è morto proprio a causa di un succhiotto.

Rocco è stato recentemente intervistato dal Daily Beast dove ha parlato del suo documentario presentato a Venezia e dei suoi inizi nel mondo del porno estremo con una pornodiva inglese quando aveva 23 anni: “La stavo scopando e a un certo punto mi ha colpito forte in faccia. Non riusciva a venire. Istintivamente le ho risposto con uno schiaffo sul culo e immediatamente è venuta. Per sei mesi abbiamo scopato solo così. E siamo andati oltre. Ho imparato che alcune donne desiderano maggiore attenzione. Quella che voi chiamate violenza, per me è dolore misto a piacere. Vanno di pari passo. Gli uomini questo lo capiscono meno delle donne. Io sono diventato esattamente quello che le donne volevano. Amo dare, sono molto generoso. Vengo solo se vengono loro”.

FONTE FOTO: FACEBOOK