Robin Thicke, il nuovo album è un flop: solo 530 copie vendute

Clamoroso flop per il cantante Robin Thicke: il nuovo album Paula ha venduto appena 530 copie in una settimana in Inghilterra e anche negli Usa non decolla.

chiudi

Caricamento Player...

Clamoroso flop per Robin Thicke. Le vendite in Gran Bretagna di Paula, il settimo album del cantante statunitense, sono state incredibilmente contenute: appena 530 in una settimana. Inutile dire che si tratta del peggior risultato di sempre in Inghilterra, almeno per una major. Un fiasco di proporzioni cosmiche per il socio di Pharrell Williams, ma in un certo senso c’era da prevederlo. Perché?

Perché Robin Thicke e gli inglesi avevano litigato da un po’. La settimana scorsa, ad esempio, il cantante aveva fatto il pieno di insulti su twitter per i contenuti sessisti delle sue canzoni, in primis la contestatissima Blurred lines, giudicata umiliante nei confronti delle donne considerate meri oggetti di consumo sessuale.

La vendetta, insomma, è scattata feroce e non è limitata soltanto al paese britannico. Anche nei ‘suoi’ Stati Uniti, Robin Thicke ha fatto ridere vendendo appena 25.000 copie nella prima settimana di uscita di Paula. Se si pensi che proprio Blurred Lines, dopo sette giorni, aveva fatto registrare 177.000 copie vendute si percepisce la dimensione del crollo. D’altro canto, chi è causa del suo mal, pianga se stesso.