Roberto D’Agostino: dal debutto come disc jockey al successo

Sapevi che Roberto D’Agostino ha debuttato come disc jockey? Ecco una serie di curiosità interessanti sul giornalista e personaggio tv!

Nato il 7 luglio del 1948 sotto il segno del cancro, Roberto D’Agostino è un volto noto della televisione italiana. Giornalista e personaggio tv, Roberto è conosciuto anche per essere stato protagonista di diversi battibecchi televisivi. Per chi non lo conoscesse bene, abbiamo scovato una serie di curiosità tutte da leggere sulla sua vita professionale e privata!

Chi è Roberto D’Agostino, la biografia

Roberto nasce a Roma da una famiglia di origini umili. Il padre, infatti, era una saldatore, mentre invece la madre una bustaia. Trascorre la sua infanzia nel quartiere San Lorenzo, finché dopo il liceo arriva il suo primo impiego come ragioniere presso l’azienda Breda, finché non passerà poi alla Cassa di Risparmio di Roma, dove lavorerà per più di dieci anni.

La sua vita continua sempre nel solito quartiere romano, dove a dire il vero D’Agostino trascorre la sua vita fino ai trentasette anni. Intanto, però, Roberto riesce ad entrare nel mondo della TV e debutta come Dj nel programma Bandiera Gialla. È il 1965, e tra musica e TV Roberto macina esperienza fino a che non diventa giornalista musicale nel 1977 presso la rivista Popstar.

Il giornalismo, così, diventerà la sua strada: ottiene il tesserino da pubblicista nel 1981, e nel 1985 entra a far parte del programma Quelli della notte, dove viene voluto fortemente da Renzo Arbore. La svolta della carriera di Roberto D’Agostino è Dagospia, il giornale online aperto nel 2000: un sito di anticipazioni, gossip e retroscena su politica, economia, potere e tanto altro.

Roberto D'agostino
Roberto D’agostino

Roberto D’Agostino: le curiosità su di lui

– Sapevi che…ha formato il complesso Tina & The Italians con Dario Salvatori, Paolo Zaccagnini e Gianfranco Giagni? Con la band ha registrato il brano “E adesso te ne puoi andar“, cover del brano di Dusty Springfield.

– Non solo televisione, ma anche cinema. Debutta come attore nel 1990 nel film “Faccione“, mentre come regista dirige il film “Mutande pazze” con Raoul Bova, Eva Grimaldi e Monica Guerritore.

– La più grande passione di Roberto D’Agostino? I tatuaggi! Il giornalista si è fatto tatuare una chitarra elettrica sull’orecchio destro, un crocifisso sulla schiena e una delle Torri Gemelle in fiamme sul bicipite destro, ma oramai ha quasi tutto il corpo ricoperto di inchiostro!

– Dal 2015 ha condotto con successo “Dago in the Sky“, programma dedicato all’arte.

– Ha pubblicato diverse opere letterarie: da “Look parade. Gli smodati degli anni ’80” a “Ultra cafonal. Il peggio di Dagospia”.

La vita privata di Roberto D’Agostino: figli, moglie e… litigate in TV!

Per quanto riguarda la vita privata, non sappiamo molto del giornalista, anche perché non è presente sui social. Sappiamo però che è sposato e che ha un figlio: la moglie di Roberto D’agostino è Anna Federici, con cui è convolato a nozze nel 1997. I due hanno anche avuto un figlio di nome Rocco. Precedentemente il giornalista era stato legato all’ex moglie Tina Semprini.

In generale, tuttavia, dalle diverse apparizioni di Roberto sappiamo che il suo è un carattere… non certo facile! In molti si ricorderanno i suoi battibecchi in TV, fra cui le due puntate di Uno contro tutti condotto da Maurizio Costanzo e con protagonista Carmelo Bene, dove Roberto si divertì a provocare e non poco il genio di Bene. Ma il più celebre di tutti i suoi litigi fu senz’altro quello con Vittorio Sgarbi. Roberto D’Agostino sosteneva che Sgarbi non valesse niente come critico e professore, e alla fine fra i due… si arrivò alle mani. Celebre una dichiarazioneLa Stampa di Roberto che seguì l’accaduto:

«Su quello schiaffo ho campato per anni. Mi fermavano per strada e mi dicevano: “In quella mano c’ero anche io”»

Il fatto successe nel 1991. D’Agostino fu provocato da Sgarbi che gli rovesciò addosso dell’acqua, e Roberto… reagì così! Ecco il video:

ultimo aggiornamento: 24-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X