Roberta Ragusa: i misteri attorno alla donna scomparsa e le indagini

Attorno al caso di Roberta Ragusa si sono diffusi misteri e ombre pesanti: la donna al momento della scomparsa indossava soltanto un pigiama…

chiudi

Caricamento Player...

Roberta Ragusa sparisce misteriosamente nella notte del 13 Gennaio 2012. Dopo una giornata apparentemente normale che l’aveva vista anche intenta a fare la lista della spesa per la giornata successiva, la donna si volatilizza nel nulla.

Al momento della scomparsa Roberta Ragusa non porta con sé nessuno dei suoi affetti personali: nè il telefonino nè il portafoglio, che vengono ritrovati nel suo appartamento.

Durante la notte di quel 13 Gennaio il marito della donna si sveglia e si accorge che lei non è nel letto. Sembra che la donna non avesse con sé altro che il pigiama e le pantofole, ma presto le indagini getteranno pesanti ombre sulla figura del marito.

Il delitto Ragusa: il marito Antonio Logli e l’amante…

Roberta Ragusa è madre di due figli, Daniele e Alessia, ancora piccoli al momento dei fatti. Insieme al marito Antonio Logli gestisce una scuola guida a San Giuliano Terme e si divide tra il lavoro e il ruolo di mamma e casalinga.

Roberta Ragusa
Fonte Foto: https://www.facebook.com/Roberta-Ragusa-418769248171990/

Da subito nel mirino degli inquirenti compare la figura del marito della donna, che si occupa di denunciarne la scomparsa ma che non convince chi è a capo delle indagini.

Quasi subito, infatti, salta fuori la notizia di una relazione extraconiugale tra Antonio Logli e Sara Calzolaio, segretaria ed amante del presunto assassino.

Forse, Roberta Ragusa aveva scoperto il legame del marito con l’amante e aveva deciso di allontanarsi per disperazione? O forse era stato il marito a volerla mettere a tacere per poter vivere indisturbato la propria relazione con Sara Calzolaio? A queste domande cercheranno di dare una risposta gli inquirenti, senza mai venirne a capo.

Le indagini sulla scomparsa di Roberta Ragusa

Mentre si svolgono le ricerche e si susseguono anche le notizie di alcuni avvistamenti della donna (sempre smentiti), i vicini di casa, come svelato dal settimanale Giallo, riveleranno di aver visto Logli aggirarsi furtivo all’interno di un terreno di sua proprietà, nelle ore immediatamente successive alla scomparsa della moglie.

Un altro testimone, Loris Gozi, dirà di aver visto l’uomo e la donna discutere in auto e di aver notato alcune macchie scure sull’asfalto nelle vicinanze. Le stesse macchie che i vicini vedranno pulire a Logli nella notte del 13 gennaio.

Il corpo di Roberta però non verrà mai trovato, e nel 2016 Antonio Logli verrà condannato a 20 anni di reclusione per omicidio e occultamento di cadavere.

Daniele Logli, il figlio di Roberta Ragusa e di Antonio Logli, raggiunta la maggiore età chiederà di poter gestire i beni della madre.

Sempre secondo il settimanale Giallo, il rapporto tra i figli di Antonio Logli con il padre e l’amante sarebbero stati segnati da profondo disagio e discussione. I due ragazzi avrebbero trascorso diverso tempo sotto lo stesso tetto del padre e dell’amante.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/Roberta-Ragusa-418769248171990/