La rivincita del Pizzo: bianco, nero o colorato

Il pizzo non passa mai di moda anzi è il trend più gettonato dell’estate, dal ‘total lace’ agli abbinamenti più arditi con con giacche in pelle e t-shirt sportive.

Altro che superato e demodé. Passano gli anni ma il pizzo non tramonta mai. Anche e soprattutto nelle passerelle più recenti. Un ritorno di fiamma da parte degli stilisti, che hanno riproposto con nonchalance capi e modelli ritenuti obsoleti fino a qualche tempo fa. Viva il pizzo, dunque. Ma quali sono i segreti per valorizzarlo al massimo, indossandolo in maniera moderna e glamour?

Tra le novità dell’estate c’è il pizzo colorato. Certo, il bianco o il nero sono un’icona di sensualità ed un inno al classicismo, me ultimamente sono spuntate fuori anche le versioni sgargianti e variopinte, come il pizzo in tonalità blu baby, verde menta, rosso fuoco o anche rosa. Un tocco di originalità che non guasta, sotto i vestiti e sotto…le lenzuola.

Insieme al pizzo colorato, ovviamente, vanno abbinati accessori della stessa tinta. Burberry ha convinto mettendo insieme tonalità pastello con accessori di colore acceso, anche se le possibili variabili sono praticamente infinite. L’importante è mantenere stile, in ogni occasione. Quanto alle modalità più adatte per indossarlo, semplicemente non ce ne sono. Il pizzo va bene sempre, di giorno o di notte, per le cenette romantiche come per fare i lavori in casa.

Il pizzo dalla testa ai piedi, anzi, è un fenomeno in vertiginosa ascesa. Si chiama ‘total lace’ il look che prevede pizzi dappertutto, anche se sono sempre da preferire mix e abbinamenti con altri materiali. Tipo? Una gonna a tubino in pizzo, ad esempio, insieme ad un maglioncino o ad una camicetta sportiva. O magari un abito in pizzo ad una giacca di pelle. Basta avere buon gusto, raggiungendo un equilibrio delicato di forme, colori e merletti.

Ma che pizzo scegliere? La qualità dipende dai singoli capi, è ovvio. Difficile fare discorsi generali. Il pizzo va scelto con cura, una regola aurea è che non deve essere lucido, e soprattutto, che i disegni dei vari pezzi devono combaciare tra di loro. Un pizzo che non risponde a queste caratteristiche, non merita di essere definito tale.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”21743″]

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 30-06-2014

Redazione Donna Glamour

X