Il rischio di diabete è correlato alle troppe ore di lavoro

Lavorare troppo, può avere ripercussioni non solo sul sistema nervoso ma anche sulla salute in generale. Un nuovo studio collega ora addirittura un lavoro eccessivo con un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2.

Secondo la ricerca condotta da un team dell’University College di Londra e pubblicata sul The Lancet Diabetes and Endocrinology, assumersi un carico eccessivo di lavoro nel corso della settimana può causare danni alla salute.

Leggi anche: Fare colazione è importante per combattere il diabete

E se questo si sapeva e per voi non è una grande novità, quello che forse non sapete è che potrebbe causare il diabete di tipo 2. Questo potrebbe accadere nel caso in cui si lavori più di 55 ore a settimana, superando le 40 ore.

Lo studio si è basato sull’analisi di studi precedenti che avevano come finalità quella di valutare gli effetti di una vita lavorativa troppo pesante sulla comparsa del diabete 2. Il team di ricercatori ha potuto così notare che le persone che ogni settimana lavoravano oltre 55 ore avevano un rischio maggiore di sviluppare il diabete di circa il 30%. I risultati hanno tenuto conto anche degli stili di vita del campione analizzato: se le persone fumavano, facevano attività fisica, erano obese, ecc. e delle caratteristiche principali come età e sesso.

Un altro fattore incidente è il basso reddito: il rischio era particolarmente elevato se, a lavorare troppo, erano persone che probabilmente facevano anche i lavori più pesanti o stressanti. Chi, pur lavorando molto invece, viene retribuito in modo adeguato rischierebbe di meno in quanto capace di delegare ad altri compiti quotidiani quali l’accudimento del figli o della casa.

Tutto questo oltre a causare maggiore stress, stanchezza e rischio di insorgenza di patologie, riduce il tempo per dedicarsi ad hobby, sport o a godersi il tempo libero.

Inoltre chi lavoro così tanto nella maggior parte dei casi ha un sonno breve o frammentato causato da pensieri e preoccupazioni economiche, e questo interferisce con la capacità del corpo di produrre insulina il che porterebbe ad un aumento di zuccheri nel sangue.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-09-2014

Licia De Pasquale

X