Rinvio a giudizio per le due maestre accusate di maltrattamenti sui bambini

Sono state rinviate a giudizio Giuseppina Sannino a Caterina Martellone, le due maestre di un asilo privato accusate di maltrattamenti aggravati ai danni dei bambini nel quartiere di Bellavista, a Portici in provincia di Napoli.

Un asilo degli orrori gestito da maestre sadiche quello portato alla luce dagli inquirenti nel quartiere di Bellavista, di Portici.

Schiaffi, pizzichi e punizioni insensate: sono immagini dure quelle che inchiodano le maestre

Giuseppina Sannino a Caterina Martellone. L’indagine è nata a seguito di alcune segnalazioni e dalle denunce dei genitori di alcuni bambini che frequentavano un asilo privato. L’asilo, proprio il luogo dove i genitori lasciano i figli sicuri che possano ricevere tutto l’amore e le attenzioni di cui hanno bisogno.

La successiva installazione di microcamere ha permesso di verificare ciò che accadeva: riscontri sulla base dei quali il pm Giuseppe Cimmarotta della procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio delle due indagate.

Le due maestre sono accusate di maltrattamenti aggravati ai danni di 11 bambini tutti di età compresa tra i sei mesi e i due anni.

Secondo gli elementi raccolti anche attraverso riprese video, le maestre avrebbero percosso i piccoli tenendoli a volte in condizioni di carenza igienica mentre, uno di loro era stato messo a testa in giù nel passeggino. L’elenco dei maltrattamenti è infinito. Tra questi sono stati ripresi anche episodi di giocattoli lanciati sul volto dei bambini, o il caso di un piccolo che è stato tenuto fermo incastrandolo tra un banchetto e una parete: immagini dure delle quali è posibile trovare un video on line anche se sono scene che nessuno dovrebbe mai vedere.

L’asilo, che si trova nel quartiere Bellavista, all’inizio dell’anno ha cambiato gestione ed i casi contestati risalgono fino all’aprile scorso.

Dopo questi episodi, una delle due maestre è stata sospesa dal servizio mentre l’altra è stata assunta in una scuola pubblica della Toscana. L’esito delle indagini ha portato il pm Cimmarotta a chiedere il rinvio a giudizio delle due donne.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-12-2014

Emanuela Bertolone

X