“Le ragazze segrete di Kabul” racconta delle Bacha posh

E’ uscito il libro “Le ragazze segrete di Kabul”, vincitore del premio Pulitzer, Jenny Nordberg, in cui parla del fenomeno delle bambine che vivono come maschi, le Bacha posh.

chiudi

Caricamento Player...

Il premio Pulitzer, Jenny Nordberg nel suo libro “Le ragazze segrete di Kabul” racconta la triste realtà delle Bacha posh, bambine afghane, che per questioni di sopravvivenza, sono costrette a crescere come maschi, fino all’età dello sviluppo quando tornano ad essere donne.

Nel libro l’autrice svedese, che ha vissuto a lungo in Afghanistan, documenta in un reportage crudo e senza riserve la vita di queste donne, ora madri, mogli e figlie, svelando i retroscena sulla loro reale condizione.

Quello che pensava inizialmente un caso eccezionale, si è rivelato nel tempo una pratica consolidata: bambine che vestono, si comportano e si nascondono come dei maschi, fino al raggiungimento dell’adolescenza e della fertilità, quando tornano ad essere femmine e possono prendere marito.

Il termine usato è Bacha posh, che significa “vestita da maschio”. La tremenda verità di cui sono vittima molte bambine, che per motivi di sopravvivenza sono costrette a nascondersi in abiti maschili non ha lasciato Jenny Nordberg indifferente, tanto che ha deciso di scriverne un libro.

Oltre alla descrizione, l’autrice mira anche a offrire alcune importanti riflessioni, soprattutto riguardo alla strada per l’emancipazione che dovrebbe aprirsi alle donne afghane di questo secolo; il segreto, svela la scrittrice, sta nell’educare gli uomini al rispetto e all’uguaglianza delle donne perché loro  attualmente detengono il potere.

“Gli uomini sono la chiave per sovvertire il patriarcato”

“Le ragazze segrete di Kabul” con argomento le Bacha posh, è uscito oggi, pubblicato da Edizioni Piemme.