Quanto tempo prima del matrimonio? C’è chi ha atteso 72 anni

Quanto tempo prima del sì? Non c’è una regola precisa, ad esempio due donne dell’Iowa si sono unite in matrimonio addirittura dopo 72 anni di fidanzamento.

chiudi

Caricamento Player...

Non c’è un periodo stabilito di tempo da  far trascorrere prima di pronunciare il fatidico sì. L’amore detta regole che sta ad ognuno applicare. Solo quando due persone si sentiranno davvero pronte a coronare il loro sogno di vita comune potranno decidersi ad andare all’altare, al municipio o in ogni luogo deputato ad ufficializzare la promessa di amore eterno attraverso il rito.

Due donne dell’Iowa, ad esempio, hanno atteso 72 anni prima di convolare a nozze. Sembra impossibile, ma la 91enne Vivian Boyack  ed Alice “Nonie” Dubes, di un anno più giovane, si sono fidanzate nel lontano 1942 per poi unirsi in matrimonio qualche giorno fa,  ad inizio settembre. Settantadue anni, una vita intera, tutta spesa a sfidare pregiudizi e luoghi comuni, gli sberleffi della gente e le difficoltà di un percorso da sviluppare insieme.

Le due arzille signore hanno dato inizio alla loro convivenza nel 1947, cinque anni dopo il loro primo bacio. All’epoca erano giovani e nel pieno delle forze: non avrebbero mai immaginato, probabilmente, che un giorno sarebbero  diventate la coppia omosessuale più longeva al mondo. Nel corso degli anni Vivian Boyack ed Alice Dubes hanno portato avanti un’esistenza felice e tranquilla, dando soprattutto sfogo alla lora passione più grande: viaggiare.

Mano nella mano,  hanno visitato tutti e cinquanta gli stati americani e tutte le  province del Canada. Inoltre sono state più volte in Europa e in due occasioni hanno girato Londra. Alla  fine, però, per il loro matrimonio hanno scelto di recarsi sotto casa, presso la First Christian Church dell’Iowa. Dal 2009, infatti,  il piccolo stato americano ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso e le due nonnine hanno colto l’occasione al volo. Cinque anni  per organizzare la cerimonia, poi il sospirato  giorno del sì, tra rose e ghirlande ed un romantico rinfresco allestito per i  tanti amici invitati alle nozze. Ci sono matrimoni lampo consumati a distanza di pochi mesi – o addirittura di poche ore – dal  primo incontro ed altri  che invece attendono una vita intera prima di essere celebrati.  È questo il  caso di Vivian Boyack e di “Nonie”, un esempio invidiabile di coppia stabile e duratura nel tempo.