Quali sono i segnali per accorgersi che il partner sta per lasciarci

Ci sono piccoli segnali che a volte passano inosservati, eppure stanno ad indicare come una relazione sia in via di conclusione. Vediamo insieme quali sono e come correre ai ripari

chiudi

Caricamento Player...

Non ce ne accorgiamo quasi mai, eppure prima della fine di una relazione ci sono alcuni segnali che non possono passare inosservati.

Generalmente i segnali arrivano dopo alcuni periodi di insoddisfazione, irritazione, rabbia, frustrazione e delusioni.

Tuttavia, a volte una rottura sembra accadere di punto in bianco, senza segnali di avvertimento. Invece ci sono. Sempre.

Innanzitutto bisogna capire se il partner ha cambiato atteggiamento, se ci evita, se è spesso silenzioso o perso nei suoi pensieri. Mai aver paura di chiedere cosa stia accadendo.

Spesso i problemi più grandi nascono dalla mancanza di dialogo.

Tra i segnali da non sottovalutare poi, c’è la cura eccessiva che il partner dedica al proprio look (e non per uscire con noi).

Improvvisamente saltano fuori amici “spariti” per anni e il partner, da un momento all’altro, non lascia mai il cellulare incustodito. In questo cosa dobbiamo porci domande riguardo le sue uscite.

Tra i segnali più diffusi tra i partner stanchi della propria relazione, sono per gli uomini l’assenza di voglia di far sesso con la propria donna.

Non necessariamente deve esserci un’altra donna. I segnali della fine della relazione possono anche avere altre origini: problemi sul lavoro, problemi di dialogo o semplicemente sentimenti che vanno spegnendosi.

La donna invece tende a rispondere “Niente” alla domanda del proprio uomo che la vede giù di morale e chiede cosa ci sia che non va.

In qualsiasi caso il consiglio è uno solo: parlarne sempre e, nel caso, rivolgersi ad un consulente di coppia. I consulenti di coppia hanno salvato migliaia di relazioni in crisi: non tutto è perduto se davvero volete riconquistare il vostro partner.