Proprietà della propoli, rimedio naturale dai mille benefici

Le caratteristiche più utili all’organismo


Logo Zalando 190x52

La propoli è una sostanza resinosa che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia delle piante. Con un processo che può durare ore, la impastano e la mischiano a enzimi, cera e polline. Dopo di che, l’uomo la può prelevare dagli alveari con la raschiatura manuale o artificiale. La prima è adibita a un uso ridotto, e rischia di staccare insieme alla propoli anche legno e impurità. La seconda è usata dagli apicoltori su larga scala per commerciare la propoli. Ma perchè acquistarla? Perchè le proprietà della propoli sono tantissime, ed è ora di scoprirle.

Proprietà della propoli

La propoli ha tantissime caratteristiche benefiche. Le principali sono:

  • anti-infiammatorie
  • antivirali (per esempio contro il virus dell’herpes)
  • funghicide (per esempio contro la candida albicans)
  • antiparassitarie
  • antiossidanti
  • cicatrizzanti
  • immuno-regolatrici
  • anestetiche locali

Inoltre, ha un effetto disintossicante e protettivo del fegato e stimolante della circolazione sanguigna. Per quanto riguarda le infiammazioni, può essere utile nel caso di quelle cutanee e delle mucose del tratto digerente, del sistema respiratorio, degli organi genitali e delle articolazioni. La propoli serve anche a riportare equilibrio nel metabolismo, correggendo valori lipidici alti e problemi circolatori.

La propoli contro le allergie al polline

La combinazione di polline e principi attivi ha un effetto desensibilizzante, cioè che abitua il sistema immunitario agli allergeni del polline stesso. Ma bisogna fare attenzione al dosaggio, a seconda del proprio livello di allergia, altrimenti una reazione negativa ci sarà comunque. Un consiglio è spalmare una piccola quantità di propoli dove la pelle è delicata e rifarlo dopo 24 o 48 ore. Se la pelle si arrossa, vuol dire che il soggetto è intollerante a quel tipo di propoli. Evitare l’assunzione orale poichè può provocare edemi alla bocca o alla lingua. Un’altra indicazione importante è quella di non somministrarla ai bambini al di sotto dei 3 anni.