Problema caldo: l’aria condizionata va bene per i bambini?

Combattere i primi caldi può essere un problema e spesso l’aria condizionata fa preoccupare per la salute dei bambini: ecco come utilizzarla

chiudi

Caricamento Player...

Con l’inizio dell’ estate e le prime botte di caldo, viene voglia di affidarsi all’aria condizionata il più possibile, ma cosa è giusto fare se ci sono dei bambini? C’è il rischio che si ammalino?

Leggi anche: Le dieci cose da non dire mai ai nostri figli

Sono domande che ogni genitore si fa quando deve imparare a comportarsi in caso di binomio aria condizionata-bambini.

La prima cosa da sapere è che ogni bambino ha percezioni diverse e che, soprattutto, sono diverse da quelle di un adulto. Quindi, se i bambini dicono di avere caldo o freddo vanno assecondati, anche se le percezioni non sono le stesse.

I bambini possono essere esposti a aria condizionata, l’importante è che non ci siano troppi gradi di differenza dalla temperatura esterna, in modo che la temperatura corporea non si abbassi molto e per molto tempo.

L’aria condizionata non va usata sempre, solo nei momenti più caldi della giornata. Quando viene la normale frescura del mattino o della sera, è molto meglio aprire le finestre e arieggiare la casa in modo naturale. Il ricircolo d’aria fa molto bene.

Quando si è fuori casa è sempre meglio avere con sè una felpina in più per i bambini perchè in negozi bar e ristoranti, molto spesso l’aria condizionata è molto forte e i bambini, come gli adulti, possono risentirne.