Primo appuntamento: come capire se è un playboy

Una donna potrebbe trovarsi ad affrontare il primo appuntamento con un “femminaro”. Ecco come identificarlo.

chiudi

Caricamento Player...

Si può riconoscere un donnaiolo al primo appuntamento? La risposta è sì. Partiamo da una premessa importante: conoscere il loro mondo. Dunque, esistono, si può dire, due tipi di playboy, o più volgarmente chiamati “sciupafemmine”: l’innamorato dell’amore, che ne ha talmente bisogno, da non farsi bastare quello di un’unica donna; e il collezionista sessuale seriale, piuttosto autocentrante e perennemente preso dalla sua capacità di collegarsi al mondo femminile. Il primo è un sognatore in preda a impulsi elettromagnetici, il secondo è un fenomeno di razionalità. In comune, ovviamente, hanno uno squilibrio profondo, radicato nell’esigenza maschia di sentirsi innamorati subito, o, al contrario, semplicemente di predare.

Passiamo al primo appuntamento e a qualche nozione generale. Il “donnaiolo innamorato” si dedicherà a voi con molta premura, anche se non ve lo siete ancora meritato. Vive per condividere il batticuore. Il donnaiolo collezionista si dedicherà a voi per soddisfare il suo ego, quindi non parteciperà più di tanto al vostro batticuore. Questa sottile differenza la potrete constatare tornando con la mente al primo approccio o al modo in cui vi ha chiesto di uscire. Il primo tipo di playboy sarà stato sicuramente più naturale, il secondo più studiato.

Arriviamo ai trucchi pratici per sgamare questi “uomini generosi” al primo appuntamento. Primo: chiedere, ove possibile, qualcosa sul suo conto. Se è un “femminaro” qualcuno ve lo dice sicuramente. Secondo: pensate con la vostra testa e studiatelo: l’innamorato compulsivo potrebbe rispondere a qualche vostra domanda sulle passate relazioni e potrebbe motivare la fine del rapporto a causa della gelosia di lei; il collezionista non vi risponderà mai, ma da solo, si tradirà indirizzando lo sguardo su qualunque bella donna che c’è nel locale. In sostanza il primo vi ascolterà molto e sarà partecipe alla conversazione, l’altro sarà trattenuto per quel che riguarda i fatti suoi e preferirà fingere di essere interessato alle vostre parole. In generale verificate se, anche al primo appuntamento, non resistono alla tentazione di controllare il telefono. Potrebbero esserci già altre donne in coda.