Pornostar James Deen accusato di stupro dalle colleghe

Continuano le accuse di stupro nei confronti della pornostar James Deen dopo che la sua ex lo ha denunciato

Continua lo scandalo intorno alla pornostar James Deen, accusato di aver violentato la sua ex compagna e collega Stoya, che ha denunciato l’accaduto con un post su Twitter: James Deen mi ha violentata anche se continuavo a dire no, anche quando ho usato la parola di sicurezza. Non riesco a sorridere quando le persone lo elogiano. Il pornodivo ha subito smentito e accusata la collega di diffamazione, ma dopo questo tweet, condiviso migliaia di volte nella rete, altre due donne si sono fatte avanti raccontando la loro esperienza simile avuta con l’attore, facendo crollare la sua difesa.

Le accuse

Tra le donne che si sono fatte avanti contro l’attore, ci sono diverse colleghe, come Tori Lux che ha dichiarato di essere stata vittima di violenze da parte sua, durante le riprese di un porno nel 2011: lui si presentò sul set e le chiese di annusargli le parti intime, lei rifiutò e lui la buttò a terra prendendola per il collo.

Ma non è l’unica, anche la porno diva Ashley Fires ha svelato di avere James Deen sulla lista nera degli attori con cui non vuole assolutamente lavorare per il fatto che mi ha praticamente violentato.

Le parole di James Deen

Ormai in America, James Deen è già noto come il Bill Cosby del porno e nonostante le sue parole di difesa, sarà difficile per lui ripulirsi l’immagine. E dire che prima di questa bufera, era noto per essere il talentuoso Ryan Gosling del porno: tutt’altra fama.

Rispetto le donne e conosco e rispetto i limiti sia professionalmente, sia privatamente.

Le parole di James Deen su Twitter risuonano senza l’effetto sperato dall’attore che pian piano sta perdendo tutti i contratti con gli sponsor e con le aziende che non vogliono più avere nulla a che fare con lui.

 

Fonte: Facebook
Fonte: Facebook

Fonte foto: Facebook

ultimo aggiornamento: 02-12-2015

Roberta Picco

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X