Pochi spettatori a teatro, Teo Mammucari si rifiuta di andare in scena

Clamoroso rifiuto da parte del conduttore tv Teo Mammucari ad andare in scena col suo spettacolo teatrale a Castelraimondo: appena 70 gli spettatori

chiudi

Caricamento Player...

Visto il clamore suscitato, verrebbe da dire che si è comportato davvero da iena. Con la i minuscola, però. Non certo come  un paladino del pubblico, del comune cittadino, come dovrebbe essere il conduttore – appunto – di una trasmissione  televisiva ‘di servizio’ ed al servizio della gente: Le Iene.

Teo Mammucari è scivolato su una buccia di banana ed ora è nell’occhio del ciclone. Lo spettacolo che avrebbe dovuto tenere al teatro Manzoni di Castelraimondo, in provincia di Macerata, è saltato. Perché? C’erano pochi spettatori.

Proprio così: appena 70 spettatori sui 250 previsti dalla capienza ufficiale del teatro. Meno di un terzo, con larghi ed evidenti spazi vuoti tra gli spalti. Poche persone, ma non pochissime se si pensa come qualche tempo fa a Camerino, tra l’altro poco distante da Castelraimondo, la cantante Fiordaliso si sia esibita davanti ad un pubblico ridottissimo, formato da appena nove spettatori, praticamente quanto – se non meno – i membri della band e dell’organizzazione.

Teo Mammucari invece si è rifiutato di andare in scena. Finora tutte le tappe del suo tour teatrale “Teo Mammucari Live Show 2014” avevano fatto registrare un buon successo di pubblico. Teatri pieni, o quantomeno vicini al tutto esaurito. A Castelraimondo invece no. Per quaranta minuti si è sperato invano che arrivassero altri spettatori, con gli organizzatori addirittura costretti a chiamare telefonicamente le persone invitandole a venire a teatro, quasi regalando i biglietti. Niente. Gli spettatori sono rimasti 70 e Teo Mammucari, che già avrebbe voluto andarsene via a gambe levate, ha ribadito il suo fermo “no”.

Spettacolo annullato e biglietti ovviamente rimborsati, ma la settantina di ‘irriducibili’, sindaco in testa, ci sono ovviamente rimasti male. E si sono sfogati su facebook. Numerosi e coloriti gli insulti nei confronti del conduttore tv. Proprio loro, i settanta appassionati che al teatro erano venuti, avrebbero meritato rispetto. Invece niente. Neppure un messaggio  di scuse. Una caduta di stile inimmaginabile, soprattutto per un personaggio simpatico e bonario, anche se dall’ironia tagliente, come Teo Mammucari.

Ironia della sorte, una delle figure storiche del programma tv Le Iene è quella del cantante senza pubblico, interpretato da Angelo Duro. Lui almeno non rinuncia mai ad esibirsi, anche per rispetto di se stesso.