Con un pizzico di spezie come la cannella si combatte il diabete

Gli scienziati hanno scoperto che le piante aromatiche come origano, rosmarino e cannella contengono composti attivi contro il diabete che possono essere utili al pari dei farmaci.

chiudi

Caricamento Player...

La cannella ha un ruolo importante per combattere il diabete In un articolo comparso sull’Huffington post sono stati riportati gli esiti di un interessante studio condotto su  alcune persone affette da diabete di tipo 2.

I ricercatori hanno esaminato i dati raccolti da test effettuati su 543 pazienti affetti da questa particolare forma di diabete, la più comune. Tra i soggetti, alcuni hanno assunto 6 grammi di cannella in forma di integratori, ogni giorno, per un periodo di 18 settimane. La cannella veniva assunta dai soggetti, prima, durante o dopo i pasti: i soggetti che avevano introdotto il consumo di cannella nelle loro abitudini quotidiane avessero fatto registrare un importante calo dei livelli di glucosio plasmatico a digiuno, decisamente superiori rispetto ai soggetti che, nello stesso periodo, non avevano assunto gli stessi integratori.

Chi ha fatto la cura di cannella ha beneficiato di risultati importanti per la salute del proprio cuore: una riduzione del colesterolo LDL “cattivo, e dei trigliceridi a fronte di un aumento del colesterolo “buono” HDL, così come affermato dalla ricercatrice Olivia Phung, assistente alla Western University of Health Scienze di California.

Il rosmarino e l’origano oltre ad essere spezie deliziose da utilizzare in cucina, sono ottimi alleati per combattere il diabete.

Secondo i ricercatori del dipartimento di scienze nutrizionali dell’università dell’Illinois queste due piante sono ricche di composti che potrebbero combattere il diabete alimentare di tipo II, quanto l’uso dei farmaci.

Il diabete, oltre che coi farmaci si combatte a tavola!