Ogni anno la storia si ripete: pidocchi in classe. La soluzione è in uno spray

Dall’asilo alle medie il ritornello sembra non lasciarci mai e diventa, in alcuni casi, un vero dramma che si avvolge a spirale sulla famiglia: i pidocchi. Da oggi però questi minuscoli insettini hanno le ore contate grazie allo spray fai da te.

Viene definita una vera e propria bomba anti pidocchi e, le mamme che l’hanno provata, confermano la sua efficacia.

La nuova tecnica antipidocchi è uno spray che potete creare in casa con alcuni semplici ingredienti. In un flacone spray miscelare: 30 gr di vodka, 20 gocce di olio essenziale alla lavanda, 20 gocce di tea tree oil o olio essenziale di rosmarino e 60 gr di acqua. La vodka farà da disinfettante e gli oli da antibatterici e antisettici. Mescolate bene gli ingredienti e infine l’acqua e poi agitate. Per potenziare ancora di più l’arma letale, potete utilizzare anche due chiodi di garofano da mettere nel composto.

Basterà qualche spruzzo ogni mattina sulla testa del bambino. Potete poi pettinare la capigliatura per distribuire in modo più uniforme.

Potrà essere una valida azione preventiva ma anche difensiva e di attacco.

In caso di infestazione effettiva, infatti, la miscela potrà anche aiutarvi a rendere più efficace il trattamento o potete applicarla durante il giorno per prolungarne gli effetti.

Questo spray aiuterà anche a rendere i capelli più lucidi e forti.

Ricordatevi che in caso di pidocchi è essenziale procedere poi alla disinfestazione anche di cuscini, lenzuola, fodere e federe, sciarpe, cappelli, tutto ciò che può essere venuto a contatto con la testa del bimbo e essere ulteriore veicolo di infestazione. Dovete lavare tutto ad almeno 60 gradi e ciò che non si può lavare dovete conservarlo in sacchetti di plastica ben chiusi per almeno 15 giorni.

Da non dimenticare anche la tappezzeria della macchina e del seggiolino che spesso, purtroppo, non è presa in considerazione sufficientemente ma può rappresentare un mezzo di re infestazione rapido e continuo!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-11-2014

Emanuela Bertolone

X