Pessimismo: anche i cani possono esserne colpiti

Si è soliti pensare al cane come un animale domestico sempre felice e pronto a scodinzolare, eppure anche lui può presentare ansia e pessimismo

chiudi

Caricamento Player...

Generalmente visti come animali dal fare giocoso, i cani da sempre sono gli animali simbolo dell’entusiasmo, eppure secondo una recente ricerca alcuni esemplari canini sono nettamente colpiti dal pessimismo rispetto ad altri esemplari.

Se avete vissuto con un cane, sapete che ogni animale ha un carattere diverso e unico e probabilmente non vi sorprenderà quanto appena detto: proprio come alcune persone che non amano i cambiamenti e stanno bene nella loro routine o si scoraggiano facilmente, anche i cani possono avere le medesime caratteristiche.

Niente rischi per i cani pessimisti

Il lato dei cani pessimisti è stato preso in analisi da un nuovo studio di ricerca svolto dall’Università di Sidney  il quale ha monitorato il  grado di pessimismo e di ottimismo in un cane. I ricercatori hanno utilizzato il cosiddetto test ” Cognitive Bias” per vedere come un cane reagisce in una situazione dove non sa cosa aspettarsi.

Lo studio fa parte di una vasta iniziativa per capire come si sentono gli animali e che cosa vogliono, per migliorare così anche il loro benessere. Recentemente, la maggior parte della scienza che studia il benessere degli animali si è concentrata sugli stati emozionali negativi come la paura, l’ansia, il panico e la frustrazione. Ma il benessere implica ben più che la semplice mancanza di esperienze negative. Infatti, è importante anche fare attenzione a cosa rende l’animale sicuro e felice.

L’autore dello studio ha affermato come questo lavoro possa aiutare gli addestratori di cani a selezionare i più adatti ai vari compiti che solitamente un cane svolge.

Un cane pessimista che evita i rischi sarebbe infatti meglio come cane guida rispetto a un cane ottimista che sarebbe invece più portato nella ricerca di droga o esplosivi.