Pericolo scampato per Vittorio Sgarbi: auto in fiamme e tanta paura

Brutta avventura per Vittorio Sgarbi: in fiamme l’auto su cui viaggiava con altre tre persone nel Brindisino. Tanto spavento ma nessuna conseguenza

chiudi

Caricamento Player...

Fuori programma sgradito per Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte, anchorman televisivo ed uomo politico ha dovuto fare i conti ieri pomeriggio con un corto circuito elettrico che ha mandato in fiamme l’autovettura che lo stava conducendo verso Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi. Vittorio Sgarbi era partito da Grottaglie, presso Taranto, in compagnia di altri tre passeggeri. Nella cittadina messapica avrebbe dovuto tenere una conferenza.

Invece, a metà del viaggio, l’auto ha improvvisamente preso fuoco. Una scintilla nell’abitacolo, poi – in pochi secondi – le fiamme. Fortunatamente Sgarbi, le sue due collaboratrici e l’autista hanno lasciato rapidamente la vettura, che in pochi secondi è stata divorata dal fuoco. Tanto spavento, qualche colpo di tosse provocato dal fumo ma poi – grazie al Cielo – nessuna conseguenza negativa per ciascuno dei membri della comitiva.

Scampato il pericolo, Vittorio Sgarbi è poi arrivato in ritardo alla conferenza dedicata alla presentazione di un suo nuovo libro sul Caravaggio. Autorità e pubblico erano pronti al ‘cazziatone’, quando il racconto della disavventura da parte del critico ha placato tutti gli animi. Un brutto incidente e nulla più, dunque.