Perché trasciniamo le relazioni sbagliate?

A tutte di noi è capitato di avere relazioni sbagliate, eppure troncare è sempre difficile. Secondo la socio-psicologa Caryl Rusbult un amore infelice limiterebbe anche la nostra personalità.

chiudi

Caricamento Player...

Le relazioni infelici capitano da che mondo è mondo. Eppure, anche in questi casi dire “basta” sembra davvero difficile.

Perché le persone portano avanti simili rapporti di coppia controproducenti arrivando ad una crisi di coppia? Ma perchè non si è capaci a dire subito “stop” quando le relazioni sono sbagliate?

La paura di mettere fine alla vita di coppia e di dover vivere un futuro incerto sono le responsabili principali del protrarsi delle relazioni sbagliate.

Il risultato è che, sempre più donne, piuttosto che tornare single si accontentano dell’infelicità.

Nel linguaggio psicologico la difficoltà di troncare un rapporto (anche in presenza di seri problemi di coppia) può essere spiegato con il cosiddetto “modello di investimento”, sviluppato dalla socio-psicologa Caryl Rusbult.

La scelta di intraprendere relazioni d’amore è dovuta dal fatto che, iniziare una storia d’amore seria, significa legarsi ad un partner, limitando la propria libertà in base a tre diversi fattori: la soddisfazione della vita in comune; l’alternativa ad una vita da single e gli investimenti che vengono fatti per costruire la relazione.

Questi fattori mettono in luce aspetti che spiegano per quale motivo non riusciamo a mettere fine ad una storia insoddisfacente.

Per quanto il livello di appagamento della vita insieme possa essere basso, questi tre fattori possono ritardare (a volte anche all’infinito) la fine relazioni sentimentali non più soddisfacenti.

La sensazione di perdere molto (amici tranquillità, vacanze) in caso di separazione, possono far si che molte di noi, piuttosto che soffrire, scelgano di portare avanti relazioni sbagliate sotto ogni punto di vista.