Per poter curare le Macchie della Pelle, è necessario saperle riconoscere

Le macchie della pelle, nonchè discromie cutanee, indicano un alterazione del normale colorito cutaneo. Questa alterazione può essere causata da diversi fattori, per scoprire insieme quali sono e come possiamo intervenire.

chiudi

Caricamento Player...

Colpa del sole, dell’invecchiamento cutaneo, dell’assunzione di antibiotici, e così via… vero è che le macchie delle pelle sono brutte a vedersi! Prima di scoprire come rimediare a questo fastidioso inconveniente, scopriamo come si suddividono ecc

Di macchie della pelle ne esistono diverse tipologie e le più comuni sono: le Cheratosi Seborroiche, una forma di tumore benigno dell’epidermide che si manifesta con la comparsa di macchie scure in rilievo rispetto alla cute, spesso sono simili a verruche. Le Efelidi, da non confondere con le lentiggini, sono piccole macchie brune che si manifestano soprattutto nelle zone esposte alla luce, in particolare sul viso. La Pitiriasi Rosea, una dermatosi benigna che colpisce soprattutto i giovani e che si manifesta con la comparsa di macchie cutanee soprattutto sul busto e sugli arti superiori. La Vitiligine, una malattia della pelle autoimmune di origine sconosciuta ed è caratterizzata dalla comparsa sulla pelle di macchie non pigmentate.

Le macchie della pelle possono essere temporaneo poiché causate dall’eccessiva esposizione solare, causata da chi fa uso di estrogeni come la pillola contraccettiva, per invecchiamento cutaneo che può essere accelerato dal fumo e dallo smog, la menopausa o sostanze chimiche presenti nei cosmetici.

Per le amanti delle cure naturali, ecco qualche soluzione per le macchie della pelle:

Il gel d’Aloe Vera, estratto dalle foglie di questa pianta, è utile in caso di macchie scure della pelle causate da un’esposizione al sole eccessiva. Oltre ad applicare il prodotto con costanza sui punti critici, si potranno anche fare dei lunghi impacchi sulle zone interessati, che aiuteranno gli inestetismi ad attenuarsi, fino a scomparire nei casi migliori.

L’olio di rosa Mosqueta è un olio vegetale molto prezioso, è utile per prevenire le rughe, ma anche per la comparsa di macchie sulla pelle dovute a cicatrici e se applicato con costanza, aiuta la pelle a riassorbire le cicatrici, ad appiattirle e schiarirle.

L’acqua ossigenata, in piccole quantità e alle concentrazioni più basse, è utile per schiarire le macchie della pelle, soprattutto quelle presenti sulle mani, causate dall’invecchiamento o dalla nicotina. Applicate l’acqua ossigenata con costanza prima di andare a dormire, per più giorni con l’aiuto di un batuffolo di cotone.

Per le macchie della pelle poche gocce di succo di limone appena spremuto da applicare la sera prima di andare a dormire per notare un’attenuazione delle macchie scure o delle lentiggini.

L’amido di mais è un prodotto molto delicato,  e per le macchie della pelle è utile per preparare un impacco: un cucchiaio di amido di mais mezzo cucchiaino di succo di limone e qualche goccia d’acqua tiepida per rendere il composto cremoso. Applicate l’impacco sulla pelle nelle ore serali e risciacquate con cura dopo 10-15 minuti, come per una normale maschera per il viso.

Una goccia di olio essenziale di carota e una goccia di olio essenziale di sedano direttamente nel barattolo della vostra crema viso, per ottenere un prodotto utile a schiarire le macchie della pelle da applicare quotidianamente, soprattutto se gli inestetismi sono dovuti all’invecchiamento.

La lozione al cetriolo è un rimedio naturale utile per chi ha la pelle grassa e la potrete unire a un cucchiaino di bicarbonato di sodio per formare un impacco cremoso o a qualche goccia di succo di limone per ottenere una lozione schiarente.

Non resta che provare e noi aspettiamo gli esiti!

Guarda cosa accade oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”20520″]