Paura per Kim Kardashian e la sua gravidanza: dopo il parto le sarà tolto l’utero

Problemi in gravidanza per Kim Kardashian: dopo il parto del secondogenito rischia l’asportazione dell’utero

chiudi

Caricamento Player...

La tanto desiderata gravidanza di Kim Kardashian non sta andando benissimo, anzi, ci sono diverse complicazioni per la salute della star di Instagram, che probabilmente si riusciranno a risolvere solo dopo il parto.

Leggi anche: L’ha annunciato lei stessa: la regina del gossip Kim Kardashian è di nuovo incinta

A rivelare i suoi problemi di salute è la stessa Kim Kardashian che, intervistata da “C Magazine”, ha scioccato i suoi fan con le preoccupanti dichiarazioni. Kim soffre di “placenta accreta”, un problema per cui, dopo il parto, potrebbe rischiare di avere una forte emorragia. Per questo motivo è possibile che, dopo la nascita del bambino che porta in grembo, a Kim Kardashian venga asportato l’utero.

“Se la placenta cresce un po’ di più di quanto abbia fatto l’ultima volta, allora si prepareranno a rimuovere il mio utero. Questa cosa mi fa molta paura. Possiamo solo vivere giorno per giorno  e aspettare di vedere che cosa succederà durante il parto.”

Questa gravidanza non è stata facile fin dall’inizio, quando Kim non riusciva a rimanere incinta nonostante numerosi tentivi e svariati interventi per facilitare la fertilità della star.

“Io e Kanye abbiamo fatto più di un anno di tentativi e ho avuto tante complicazioni come, appunto, la placenta accreta. Ho dovuto fare un paio di piccoli interventi per risolvere il problema, ma hanno creato un piccolo buco nel mio utero, che credo abbia reso difficile il fatto che io restassi di nuovo incinta.”