La paura delle donne di non essere belle: un male sociale

5 errori da evitare in palestra

Una delle paure più frequenti in una donna è la paura di non essere belle; un vero e proprio malessere sociale.

L’ideale di perfezione imposto alle donne nella società attuale, che vuole le donne, perfette, toniche, magre, giovani e belle, comporta purtroppo problemi legati all’insicurezza, malessere diffuso, senso di inadeguatezza e talvolta problemi più seri di natura alimentare.

La psicoterapeuta Michela Rosati nel suo libro La gabbia di carta ha spiegato come essere belle senza adeguarsi a uno standard pericoloso, come essere belle e autentiche:

“La società dell’apparire ci vuole magre, giovani, levigate, toniche, appetibili, desiderabili. Ovviamente senza difetti, incertezze, macchie, rughe o cicatrici. Una bellezza unica. E ci dice che dobbiamo distinguerci omologandoci, che il nostro corpo non deve trasformarsi nel tempo. Ci indica come dobbiamo essere e come dobbiamo sembrare, qual è l’aspetto da avere. Ci banalizza in un corpo”

Spesso veniamo addirittura incoraggiate a modificare il mostro corpo, talvolta ricorrendo a photoshop, altre volte con la più drastica chirurgia estetica. Obiettivo: somigliare all’idea che abbiamo di noi stesse, a quella che sogniamo e che spesso ha così poco di vero e autentico.

Si tratta di una pressione socio-culturale che ci fa apparire insicure, inadeguate con noi stesse e gli altri; costrette ad essere giudicate per il nostro aspetto, per una bellezza esteriore che è per noi la prima e talvolta l’unica chiave di lettura.

Intrappolate nel mito della bellezza, nonostante ci definiamo donne moderne, autonome e indipendenti per opportunità e diritti, questa è la triste verità.

Ora è davvero arrivato il momento di fare pace con la nostra immagine, dando maggior rilievo alla nostra dimensione interiore a scapito di quella esteriore. Solo costruendo la propria bellezza, ogni donna troverà nuova fiducia in sè stessa e negli altri, anche rifiutando di aderire al “mito della bellezza” che ci viene messo sul piatto d’argento dalla società di oggi.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-11-2014

Donna Glamour

Per favore attiva Java Script[ ? ]