Paul Smith riporta la flanella in passerella

Paul Smith presenta le collezione Autunno/Inverno alla London Fashion Week, in un trionfo di grigi, tessuti inediti e ispirazioni anni Settanta.

chiudi

Caricamento Player...

Vibrazioni anni Settanta anche sulla passerella di Paul Smith che ha presentato la collezione Autunno/Inverno 2015-2016 alla London Fashion Week.

Lunghi cappotti, boysh style, pantaloni larghi, camicie morbide e tanti tailleur per la donna Paul Smith della prossima stagione.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

La giacca è la vera protagonista di questa collezione, che gioca con il tema autunnale sia nella scelta della gamma cromatica – grigi, beige, rossi, gialli, panna e rosa cipria – sia nei tessuti, cozy e avvolgenti: la troviamo corta nei completi, senza maniche usata come se fosse un montone-gilet,  o come mantella.

Preponderante il tocco vintage per il prossimo Autunno/Inverno: abiti senza colletto lunghi con sottili redingote vittoriane, culottes con stivali cognac alla caviglia, completi doppio petto bianchi, giubbotti in lana dal taglio sartoriale e pantaloni maschili in flanelle leggere.

Guarda il video della sfilata di Paul Smith alla London Fashion Week 2015:

Credits London Fashion Week

Con questa collezione Paul Smith segna il ritorno della flanella abbinata a tessuti più femminili e romantici, come la seta o anche gli inserti in pelle.

“Volevo provare a creare una collezione di abiti che si possano aggiungere al proprio guardaroba, perché sappiamo bene che le cose nel mondo al momento sono abbastanza difficili, e volevo creare capi come cappotti che stessero bene con i vestiti che si hanno o viceversa”. Afferma Paul Smith.

Importante lo studio fatto sui tessuti, in un mix&match di stoffe rigide e flessibili, giocando a mescolare gli opposti:

“Abbiamo creato una nuova energia, la nuova collezione è energia pura, quello di cui ora abbiamo bisogno” continua Paul Smith.