Passione: tutti i consigli e le ricette per riaccenderla

A volte il tempo che passa può raffreddare anche la passione più travolgente, ma il modo per riaccenderla c’è basta provarci e volerlo

chiudi

Caricamento Player...

Perché la passione appassisce quando si addomestica? Perché gli inizi così sensualmente intensi, a metà o alla fine, si trasformano in noia? Perché non facciamo sesso con il nostro partner come sempre?

Forse perchè quando stiamo a lungo con qualcuno, diventa la nostra famiglia e pensare di fare sesso con uno di famiglia non è eccitante.

Eppure rinverdire la passione e tornare come agli inizi si può.

Come? Ognuno ha una sua ricetta, non c’è un metodo più efficace e uno meno perchè ognuno di noi è fatto a modo suo, vive una storia a sè e la reazione chimica che ha con il suo partner non è come quella che ha avuto in passato.

Riaccendere la passione

Niente sesso regolarmente. Nessun messaggio che dice “ti amo …” Niente piccoli gesti, serate fuori come una vera e propria coppia e niente di eccitante. E’ tutto maledettamente noioso! Quasi come se voi foste buoni amici.

Come fare per riaccendere la passione?

Secondo quanto riporta il sito Dagospia Marnia Robinson e suo marito gestiscono il sito “Your Brain On Porn” ed hanno un rapporto gentile in cui l’orgasmo non è l’obiettivo, poichè ci si basa sul controllo, sul movimento lento e sul respiro profondo. Si rilassano gli addominali e la tensione muscolare. Il piacere non arriva dal climax ma dal tocco e dalla reciproca adorazione.

Esther Perel ritiene che in una relazione abbiamo bisogno di sicurezza tanto quanto di avventura. Il problema è che soddisfare uno di questi bisogni, nega automaticamente l’altro. Il segreto è quindi oscillare costantemente fra i due, alternando il rischioso al familiare, il misterioso al comodo.

David Schnarch è lo psicologo e sessuologo direttore del “Marriage and Family Health Institute” e per lui la passione dipende dalla “differenziazione”, cioè dalla capacità di ogni partner di coltivare un forte senso di sé, nonostante lo sforzo dell’altro di bloccare questa crescita individuale.