La conduttrice Paola Perego è stata condannata per diffamazione

Condannata per diffamazione Paola Perego, a causa delle sue affermazione all’epoca in cui conduceva Verissimo.

Paola Perego è stata condannata il 28 Gennaio dalla Cassazione per diffamazione.

La motivazione della condanna per diffamazione va ricondotta al maggio del 2006, quando Paola Perego era alla conduzione della trasmissione di Canale 5 Verissimo. Commentando la notizia di cinque  uomini finiti nelle indagini sull’uccisione di un ragazzino e poi del tutto scagionati, utilizzo la parola “bastardi” per definirli al momento in cui i cinque erano stati arrestati.

Paola Perego è stata condannata assieme al giornalista che durante la stessa puntata aveva utilizzato il termine “assassini” riferendosi agli arrestati.

Il caso a cui si riferiva Paola Perego era quello dell’omicidio del  tredicenne Francesco Ferreri, avvenuto a Barrafranca (Enna) il 16 dicembre del 2005: dopo le assoluzioni dei cinque uomini in appello e in Cassazione, ancora oggi non c’è un colpevole.

La Cassazione condanna Paola Perego e il giornalista per aver  superato “il limite della continenza”  e impedisce di invocare il diritto di cronaca e critica in quanto

” hanno pronunciato espressioni gravemente infamanti e inutilmente umilianti che sono trasmodate in una mera aggressione verbale degli indagati.”

La sentenza con cui Paola Perego è stata condannata recita:

“la circostanza che nei confronti della persona sottoposta ad indagini sia stata specificamente emessa una ordinanza custodiale senz’altro non attenua la cautela che deve essere osservata nella propagazione della notizia, pur sempre trattandosi di uno sviluppo delle indagini preliminari che va monitorato e verificato nel tempo, senza ingenerare nell’ascoltatore il convincimento della colpevolezza dell’indagato. Perché “non è consentito rappresentare la vicenda in termini diversi da ciò che è realmente, ossia un mero progetto di accusa attorno ad ipotesi di illecito e di penale responsabilità, che resta però da verificare”.

La sentenza è stata depositata ieri 28 Gennaio e Paola Perego non ha ancora rilasciato dichiarazioni.

La Perego non ha commentato la notizia.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-01-2015

Lorenza Marotti

X