Il pane fatto in casa di Gabriele Bonci

Farina, acqua, sale e limone per un pane sorprendente, parola di Chef!

chiudi

Caricamento Player...

Il pane fatto in casa di Gabriele Bonci non può essere certamente una pane banale. Profumato e saporito, si sposa bene con il pesce.

Chi è Gabriele Bonci?

Famoso per aver rivoluzionato l’immagine e il sapore della pizza romana a propria immagine e somiglianza, Gabriele Bonci è uno chef che ha dedicato tutto il proprio impegno e la propria passione nell’affinamento delle tecniche di lievitazione e nella sperimentazione di impasti sempre nuovi. Gestisce due locali: il primo è Pizzarium, una pizzeria in cui il menu varia al volgere delle stagioni e dell’umore dello chef, tanto che soltanto un numero piccolissimo di pizze rimane sulla carta tutto l’anno; l’altro è il piccolissimo Panificio Bonci, sempre a roma, dove vengono sfornate ogni giorno specialità perfette e stravaganti come quella che andiam a proporre.

Il pane fatto in casa di Gabriele Bonci

Il pane al limone di Gabriele Bonci si prepara con 500 grami di farina di segale, di cui la metà bianca e la metà integrale, 500 grammi di farina 0, 600 grammi di acqua naturale, 7 grammi di lievito di birra secco, 15 grammi di sale fino, la scorza e il succo di due limoni, 2 cucchiaio di olio EVO.

L’impasto si esegue mescolando in una ciotola le tre farine, il sale e il lievito sminuzzato, quindi aggiungendo tutta l’acqua lentamente, a filo, e cominciando ad impastare. Assorbita l’acqua si aggiungeranno la scorza di due limoni e il loro succo. Impastato il tutto accuratamente si ungerà l’impasto con l’olio.
Togliamo l’impasto dalla ciotola e poniamolo su una spianatoia infarinata con la farina o, quindi cominciamo ad eseguire le pieghe che servono a migliorare l’alveolatura del pane. Si prenderà il lato destro della pagnotta, si allungherà verso l’esterno, quindi si ripiegherà sul lato sinistro. La stessa cosa si farà dalla parte opposta, quindi si prenderà la parte superiore, la si allungherà e la si porterà verso il centro. Si farà la stessa cosa per la parte inferiore. Tutta l’operazione di piegatura sarà ripetuta tre volte.
Dare all’impasto una forma allugata, avvolgerlo in un panno di cotone infarinato e porlo a lievitare in un impasto da plum cake per una quarantina di minuti. Togliere l’impasto dallo stampo, metterlo su una teglia da forno abbondantemente infarinata e praticare un taglio longitudinale sulla superficie del pane.
La pagnotta andrà cotta in forno preriscaldato a 270 gradi ma, appena infornato il pane, il forno dovrà essere abbassato a 150 si cuocerà la pagnotta per un’ora.

Fonte immagine di copertina: Bonci