Pamela Anderson chiede l’ordinanza restrittiva contro l’ex marito

Pamela Anderson teme per la propria incolumità: chiede un’ordinanza restrittiva contro l’ormai ex marito, il giocatore di poker Rick Salomon.

chiudi

Caricamento Player...

Pamela Anderson ha paura e si rivolge al tribunale chiedendo un’ordinanza restrittiva nei confronti dell’ex marito.

Un amore, quello tra la Anderson e Salomon, nato nel 2007, terminato per poi riaccendersi sette anni dopo e ora finito nel peggiore dei modi: divorzio e ingiunzione in tribunale. La Anderson e Salomon avevano annullato il matrimonio due mesi dopo e si era risposata nel 2014: un ritorno di fiamma durato sino allo scorso febbraio.

Pamela Anderson ha infatti chiesto un’ordinanza restrittiva contro l’ormai ex marito.

Nei documenti presentati, Pamela Anderson lamenta abusi da parte di Salomon, talmente gravi da renderla timorosa per “ciò che sarebbe capace di farmi”.

A riportare la notizia è il settimanale People.

Pare che Pamela Anderson avrebbe descritto il recente comportamento di Salomon come “instabile e fuori controllo”. Pamela Anderson teme per la propria sicurezza, anche a causa delle numerose occasioni in cui le avrebbe rivolto parole offensive e minacciose.

Pamela Anderson ha ricordato un episodio di pochi giorni prima la sentenza di divorzio, durante il quale Salomon le avrebbe messo un cuscino sulla faccia durante un momento di intimità nel tentativo di farla tacere.

Rick Salomon inoltre, alla richiesta di divorzio avrebbe inviato mail e messaggi minacciosi contenenti anche foto private in cui l’attrice compare nuda, scattate senza chiederle permesso.

Lui stesso avrebbe minacciato l’attrice dicendo che, con le foto avrebbe potuto “dimostrare che ha il potere di mandarle a chiunque se lei non avesse fatto ciò che lui voleva”.

L’ordine restrittivo, al momento temporaneo, durerà sinché l’attrice non si presenterà in aula il prossimo 3 aprile.