Oscar del profumo 2015: Miss Dior Blooming Bouquet e Bleu de Chanel Eau de Parfum sono i migliori profumi dell’anno

Oscar del profumo 2015: Miss Dior Blooming Bouquet e Bleu de Chanel Eau de Parfum sono i migliori profumi dell’anno

chiudi

Caricamento Player...

Un’antica fabbrica di profumi, oggi ambiente ispirato alle note olfattive: la location del Magna Pars Suites ha ospitato ieri sera la consegna dei riconoscimenti ai vincitori del premio internazionale Accademia del Profumo, unica attestazione italiana dell’eccellenza della profumeria.

La conduttrice tv Filippa Lagerback è stata la madrina della serata che, accanto al presidente di Accademia del Profumo, Luciano Bertinelli, ha incoronato i migliori nomi della profumeria alcolica nelle sei categorie di gara per questa 26esima edizione del premio.

Miss Dior Blooming Bouquet e Bleu de Chanel Eau de Parfum hanno conquistato il maggior numero di preferenze tra i consumatori che, in quest’edizione da record con oltre 67mila voti raccolti nelle profumerie del circuito Profuma Positivo!, attraverso il minisito dedicato, sulla pagina Facebook di Accademia e con la modalità “squilla e vinci”, hanno decretato il miglior profumo femminile e maschile dell’anno.

Alla giuria tecnica è stata affidata la scelta dei vincitori in quattro diverse categorie. Partendo dalla migliore creazione olfattiva, Knot Bottega Veneta si è distinta tra le fragranze femminili, mentre Bulgari Man in Black tra le maschili. Bulgari Man in Black si è aggiudicato anche il titolo di miglior profumo maschile made in Italy, accanto ad Acqua di Parma Rosa Nobile per l’universo femminile.

Ad Armani Privé Pivoine Suzhou è andato il titolo di miglior profumo di nicchia tra le fragranze femminili, mentre ad Acqua di Parma Colonia Leather tra le maschili. La categoria miglior packaging femminile e maschile ha invece visto eccellere rispettivamente La Panthère Cartier e Valentino Uomo.

Infine, la giuria vip, presieduta da Filippa Lagerback e composta da Saturnino Celani, Diego Dalla Palma, Federica Fontana, La Pina e Diego di Radio Deejay, Felice Limosani, Piero Lissoni, Paola Marella, Elena Santarelli e Simona Ventura, ha collocato al primo posto nella classifica della miglior comunicazione femminile e maschile rispettivamente Chanel N° 5 e Valentino Uomo.

«Accademia del Profumo è l’unica iniziativa in Italia che riunisce le più importanti case cosmetiche dell’intera filiera della profumeria – ha commentato il suo presidente, Luciano Bertinelli – Il profumo rappresenta un mondo, racconta una storia, è un’evocazione culturale e artistica; basti pensare che, in valore, in Italia un prodotto cosmetico acquistato su dieci è un profumo e sono 940 i milioni di euro che i consumatori italiani hanno speso nel 2014 per la profumeria alcolica».

Nel corso della serata, per la prima volta nella storia di Accademia, è stato assegnato un riconoscimento speciale a un “naso”. Veri e propri artisti dalla grande sensibilità, ma anche professionisti con conoscenze tecniche, chimiche e scientifiche, i creatori di fragranze sono stati valutati sulla base delle creazioni 2014.

Nathalie Lorson della casa essenziera Firmenich è stata premiata in quanto parte del team di nasi che hanno creato Black Opium di Yves Saint Laurent, il profumo che ha registrato le migliori performance del 2014 in Italia.

DONNA

  • Miglior profumo dell’anno : Dior, Miss Dior Blooming Bouquet
  • Miglior creazione olfattiva: Bottega Veneta, Knot
  • Miglior packaging: Cartier, La Panthère
  • Miglior profumo made in italy: Acqua di Parma, Rosa Nobile
  • Miglior profumo di nicchia: Giorgio Armani , Armani Privé Pivoine Suzhou
  • Miglior comunicazione: Chanel, N° 5

UOMO

  • Miglior profumo dell’anno: Chanel, Bleu Eau de Parfum
  • Miglior creazione olfattiva: Bulgari, Man in Black
  • Miglior packaging: Valentino uomo
  • Miglior profumo made in italy: Bulgari, Man in Black
  • Miglior profumo di nicchia: Acqua di Parma, Colonia Leather
  • Miglior comunicazione: Valentino uomo