Ora legale: come gestire la situazione con i bambini

Tra sabato 28 e domenica 29 marzo tornerà l’ora legale: ecco alcune dritte per gestire i ritmi dei bambini

chiudi

Caricamento Player...

Il cambio d’ora che porta dall’ora solare all’ora legale, sebbene sia solo di un’ora, può dare qualche problema ai ritmi dei bambini.

Leggi anche: Ricette vegetariane veloci per bambini

I bambini, infatti sono molto abitudinari e un’ora di “fuso orario” può scombussolare parecchio la loro routine quotidiana. Si andrà avanti di un’ora quindi avremo un’ora in meno di sonno rispetto al previsto e nei primi giorni sarà possibile sentirsi un po’ fuori fase, anche se avremo più luce che aiuta a compensare la stanchezza.

Per i bambini, abituarsi all’ora legale può essere più complicato, e lo si vede dalla sera successiva, quando faranno fatica a prendere sonno perchè dovranno andare a letto un’ora prima del solito e questo potrebbe anche causare capricci indesiderati.

Una soluzione potrebbe essere quella di organizzare una giornata ricca di sport e movimento per domenica in modo da stancare i bambini e riuscire a farli addormentare prima del previsto. Oppure un’ altra soluzione per far fronte al trauma da ora legale, può essere quella di abituare nei giorni precedenti al cambio dell’ora, sfasando di poche decine di minuti alla volta l’ora della nanna e della pappa. In questo modo, l’organismo che ci mette circa cinque giorni ad abituarsi a un cambiamento, sarà preparato e i bambini non se ne accorgeranno nemmeno.